Resta in contatto

News

Inter, Conte: “Rosa del Cagliari altamente competitiva. Classifica non veritiera”

Il tecnico dei nerazzurri che stanno dominando il campionato presenta la sfida contro i rossoblù di Semplici terzultimi

Una sfida che sulla carta è già scritta a favore dell’Inter. Nerazzurri in vetta alla Serie A con undici punti di vantaggio (prima della trentesima giornata) sul Milan, Cagliari terzultimo. Per Conte però non c’è nulla di scontato. “Vedendo la loro rosa sorprende vederli in questa posizione di classifica. Chiaramente ci aspettiamo una gara difficile sulla carta, anche perché il Cagliari vorrà giocarsi le sue carte e le chance di ottenere la salvezza. Sicuramente erano partiti con altri obiettivi quest’anno, adesso sono in una situazione di classifica un po’ pericolosa”.

TURNOVER. “Siamo in una fase importante del campionato, per noi è la terza partita nel giro di una settimana e quindi cercherò di fare le scelte migliori, per cercare di mettere una squadra competitiva che cerchi i tre punti.  contro Bologna e Sassuolo sono state due gare combattute. Siamo allenati e la squadra sta bene. Cercheremo di fare una buona partita e di ottenere i tre punti cercando di fare le migliori scelte possibili”.

NAINGGOLAN. “Come sempre detto lo ringrazio per il periodo che è stato con noi e che ho avuto l’opportunità e il piacere di allenarlo. Poi sono state fatte altre scelte, ma è il passato. Ci fa piacere ritrovare Radja, dobbiamo stare attenti perché l’anno scorso ci fece gol e pareggiammo 1-1. Secondo me bisognerà fare molta attenzione, perché spesso chi gioca contro le ex squadre ci mette qualcosa in più e lui sa come si fa”.

SCUDETTO. “Per ora non abbiamo fatto niente, se non aver ridato credibilità all’Inter, che adesso è vista come antagonista sia che giochi in Europa, visto che l’anno scorso siamo arrivati in finale di Europa League e qualcuno dimentica che negli ultimi anni è il miglior risultato che le italiane hanno raccolto in Europa. La credibilità in due anni l’abbiamo riconquistata, adesso c’è da fare l’ultimo step che è il più importante. Sappiamo le insidie che possono esserci dietro l’angolo, solo in futuro potrò parlare di quanto fatto. Adesso dobbiamo essere convinti, proclami non ne facciamo. Non perché non voglio, ma perché non abbiamo vinto niente a livello di trofei. Abbiamo riacquistato grande credibilità, questa è una gran cosa”.

 

54 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
54 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News