Resta in contatto

News

Joao Pedro/1: “I miei gol dopo quelli di Riva, sensazione meravigliosa”

Le parole del bomber brasiliano del Cagliari, che racconta a 360° i suoi sette anni in terra sarda. “Chi devo ringraziare per tutto questo? Mio padre”

Un 2020 tutto suo. Non bello per tutti, in assoluto forse neanche per lui, ma certamente il migliore della sua carriera. Joao Pedro si racconta sulle pagine di Tuttosport, e lo fa toccando tutti i temi che lo hanno accompagnato in questi sette anni con la maglia del Cagliari.

I miei 5 gol nelle prime 5 gare? Due anni fa mi sono detto che era arrivato il momento di fare di più, che dovevo alzare il mio livello”, spiega il brasiliano, “da una parte sono maturato e cresciuto come uomo, dall’altra abbiamo costruito una squadra che ha tanta forza e qualità. Le due cose, unite, hanno prodotto questo risultato. Si può aggiungere ancora qualcosa, ma ora ho finalmente acquisito la mentalità giusta. La Nazionale brasiliana? Non ci ho mai pensato. Devo pensare solo a mantenere la continuità a questo livello e poi, magari, arriverà il momento di volare alto. Chi devo ringraziare? Innanzitutto mio padre, che mi ha preparato a tante cose che mi sarebbero accadute. Nel mondo del calcio ho cercato di rubare qualcosa a tutti gli allenatori che ho avuto. Io dopo Riva? Appena ho raccontato a mio padre che sarei andato a Cagliari, mi ha parlato subito di Riva: lui è un mito per il calcio in Italia ed essere lì dopo di lui è una sensazione meravigliosa. Cagliari e il Cagliari hanno qualcosa di unico, straordinario. Qui si respira calcio in modo diverso, perché la squadra è l’orgoglio di tutti i sardi. Il cuore che mettono i nostri tifosi quando parlano del Cagliari è unico, qui ho trovato gente speciale e spiace non averli allo stadio al nostro fianco”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News