Resta in contatto

Approfondimenti

Cremonese, focus sul prossimo avversario rossoblù

Scopriamo, attraverso una breve scheda riassuntiva, il profilo dei prossimi avversari del Cagliari: la Cremonese, militante in Serie B, è guidata dall’ex beniamino rossoblù Pierpaolo Bisoli

CENNI STORICI. La Cremonese è stata fondata nel 1903 come Unione Sportiva Cremonese: una curiosità riguarda i suoi primi colori sociali, bianco e lilla in luogo del grigio-rosso che sarebbe arrivato in seguito. Il club lombardo è stato tra i fondatori della moderna Serie A a girone unico (aveva già fatto parte della sua antesignana, la Divisione Nazionale), partita nella stagione 1929-30 che vide un’immediata retrocessione. Un lungo vivacchiare tra il secondo e il terzo livello del calcio italiano, abbandonato grazie all’arrivo del presidente Domenico Luzzara. Grazie a lui e al lungimirante lavoro del ds Erminio Favalli, la Cremonese tornò in A nel 1984 dopo anni in cui aveva sfornato futuri azzurri del calibro di Cabrini, Vialli e Lombardo. Fino al 1995-96, ultimo campionato nella massima categoria, i grigiorossi hanno disputato 7 stagioni in A e vinto la defunta Coppa Anglo-Italiana nel 1993. In seguito si sono verificate annate difficili, segnate dalla successiva caduta in C2 e il felice ritorno in cadetteria 3 anni fa.

ALLENATORE. Un uomo di calcio che la piazza di Cagliari conosce molto bene: Pierpaolo Bisoli (1968) ha difeso i colori rossoblù con la massima dedizione alla causa negli anni ’90 – restando oltretutto vittima di due gravi infortuni – e tornando diverse stagioni più tardi per un’esperienza in panchina: appena 12 partite tra agosto e novembre 2010, dopo una doppia promozione dalla C alla A con il Cesena. Subentrato alla guida della Cremonese nel marzo 2020, ha concluso la B al 13° posto guadagnandosi la riconferma per la stagione in corso. Il figlio Dimitri, nato a Cagliari, milita nel Brescia.

RIFLETTORI SU… I lombardi non hanno ancora centrato la vittoria in campionato, portando a casa 3 pareggi. Nel 4-3-1-2 è fondamentale il ruolo sulla trequarti di Gianluca Gaetano, in prestito dal Napoli e autore di una doppietta nel precedente turno con l’Arezzo. Nel parco attaccanti di Bisoli da tenere d’occhio gli esperti Daniel Ciofani (35 anni), Ceravolo (33) e Strizzolo (28). Gli altri punti di forza sono il laterale mancino Crescenzi e la mezzala Valzania, ex Atalanta e Nazionale Under 21.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti