Resta in contatto

News

Il mercato rossoblù. La parola ai colleghi

Abbiamo interpellato alcune firme del giornalismo locale ed abbiamo chiesto loro un parere su questa finestra di calciomercato del Cagliari

MATTEO VERCELLI (L’Unione Sarda): “Inutile nasconderlo: il mancato arrivo di Radja Nainggolan ha fatto più rumore degli arrivi di Godin e Ounas e delle conferme, o mancate cessioni, di Joao Pedro e Nandez. Digerita la grande delusione però il mercato del Cagliari, a mio parere, si divide in due: le note positive e quelle stonate. Ottimi gli acquisti di Godin, Ounas e Sottil, questi ultimi due soprattutto per il gioco di Di Francesco. Così come le conferme dell’ossatura dello scorso anno: oltre a Nandez e Joao Pedro ci sono Simeone, Rog e Cragno. Ci sono poi le note stonate. La grande pecca si registra sulle fasce, nella linea difensiva: non sono arrivati due terzini di qualità e quantità, già rodati. La speranza è che i giovani Zappa e Tripaldelli diventino subito “grandi” perché i soli Lykogiannis e Faragò (per altro fuori ruolo) non danno nessuna sicurezza. C’è poi il capitolo regista: Marin, anche lui però fuori ruolo, sarà in grado di ricoprire questa parte fondamentale? Oppure Di Francesco sarà costretto a far girare come una trottola Nandez? Infine la rosa lunghissima: le mancate cessioni di diversi giocatori fuori dal progetto del nuovo allenatore sono un peso notevole. Certo se fosse arrivato Radja tutto questo sarebbe passato in secondo piano. Alla fine però il Cagliari dirà la sua”.

GIUSEPPE AMISANI (Il Corriere dello Sport-Stadio): “Direi che è poco sotto la sufficienza perchè nonostante l’ottimo colpo di Godin, Di Francesco si aspettava quantomeno l’arrivo di Nainggolan. Dubito che il tecnico ex Roma sia rimasto soddisfatto dopo questa sessione di calciomercato”.

VITTORIO SANNA (Radio SuperSound): “Non si può parlare di un mercato soddisfacente, in primis il mancato ritorno di Nainggolan. Persiste il problema sulle fasce: sono arrivate due belle speranze come Zappa e Tripaldelli, ma è altrettanto vero che, seppur giovanissimi, pur sempre di speranze trattasi. La difesa rimane il tallone d’achille nonostante l’ottimo innesto di Godin. Un giovane come Waluckiewicz non può che imparare da lui. Bene gli acquisti in attacco, ma la rosa di 31 giocatori è davvero troppo folta. Non essere riusciti a piazzare giocatori come Bradaric, Pajac, Cerri etc. non va certo a vantaggio della società e dell’allenatore”

SERGIO DEMURU (Tuttosport): “Per nulla soddisfacente. I tifosi si sono illusi per il ritorno di Nainggolan che avrebbe indubbiamente alzato l’asticella. Bene gli acquisti in attacco, ma il problema persiste sulle fasce. La squadra è debole dietro. Godin è stato un grande acquisto, ma gli out possono rappresentare un problema”.

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Se non sbaglio con lui una retrocessione già ce la siamo fatta, credo al primo o secondo anno della sua presidenza. Vogliamo continuare a dargli..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News