Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Il Genoa passa 3-0 su un Bologna troppo nervoso che finisce in nove

Episodi fondamentali nell’esito dell’incontro che ha premiato la squadra di Nicola contro un’avversaria che fa un passo indietro chiudendo male la gara

Galvanizzato dagli ultimi risultati, in particolare la vittoria sul Cagliari di domenica scorsa l’undici di Nicola vuole rispondere al Lecce che nel pomeriggio ha battuto la Spal, portando a casa tre punti d’oro in chiave salvezza. Lo fa vincendo nettamente con un 3-0 importante al Dall’Ara su un Bologna a tratti irriconoscibile. L’undici ligure, nella prima parte di gara lascia giocare i padroni di casa, poi piano piano entra in partita, creando una chance al 24’ con la girata di testa da parte di Sanabria, che non si insacca per l’intervento sul primo palo di Skorupski e segnando al 28’ con Soumaro al primo gol in serie A, sul passaggio di Masiello.

BOLOGNA IN DIECI E SOTTO DUE VOLTE. Brutto fallo di Schouten in scivolata su Behrami. Massa estrae il cartellino giallo ma viene richiamato da Nasca al Var per sincerarsi della gravità del fallo e rientra in campo ed espelle (32’) il bolognese. Al 41’ felsinei graziati dal raddoppio a un passo dal raddoppio con Sturaro, servito da Criscito, controllo e destro al volo potente, ma l’ex Juventus non fa i conti col super intervento di Skorupski. Che capitola una seconda volta al 44’ sulla marcatura di Sanabria che, dopo essersi fatto circa 70 metri ingiustificatamente indisturbato, arriva al tiro che fa partire con un destro che il portiere riesce solo a smorzare ma non trattenere.

Nonostante il doppio passivo e l’uomo in meno, la squadra di Mihajlovic (che  a fine primo tempo ha avuto uno scambio di opinioni con l’arbitro) si riversa nella metà campo dei rossoblù liguri alla ricerca della rete che possa riaprire il confronto, ma occasione vere e proprie sui piedi o la testa dei giocatori, non ci sono state nei primi del secondo tempo. Unica opportunità al 17’, la doppia murata della difesa ospite prima su Skov Olsen, poi su Barrow. L’ex Atalanta ci riprova, sfiorando la siglatura al 41’ col pallone destinato sul primo palo. Il Bologna finisce in nove (al 44’ espulso anche Denswill) e subisce il terzo gol siglato su rigore siglato da Criscito al 45’.

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Mah, il Bologna è tranquillo, il Genoa ha bisogno di punti, troppo per una Vittoria così, crediamo nel buon calcio onesto .

Alex Zupo
Alex Zupo
4 mesi fa

Ragazzi, credete ancora a Babbo Natale…ma se è stata una farsa!!! Vediamo adesso Udinese Verona…di sicuro c è che se non vinciamo oggi bisogna iniziare a guardarsi dietro. Se il Lecce si salva, restano fregate la SPAL ed un’altra squadra non neopromossa, quindi niente fettona di paracadute…sempre Forza Casteddu!!!

Ludo
Ludo
4 mesi fa

Un altro mese così e ci si ritrova inglobati. Siccome un cambio di rotta netto (5 vittore di fila pe intendersi) lo vedo assai improbabile, credo che altre 4 partite nella parte destra della classifica, ad un confortante vantaggio di circa 6 punti sulla quota salvezza, ma con 40 punti quasi acquisiti. Daltronde, questo doveva essere. Poi si rivendono i pezzi pregiati e si mette fieno in cascina per costruire lo stadio nuovo. E il Presidente avrà fatto già tanto.

Corona figus
Corona figus
4 mesi fa

Sta chat sembra il muro del pianto ma vergognatevi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Da ufficio inchieste

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ma sbaglio o domenica scorsa tutti i pseudo tifosi del Cagliari elogiavano Mihajlovic come grande uomo e grande allenatore? Stesso parere oggi? Mah….

NtoniCau
NtoniCau
4 mesi fa

Bona cummente sa mela pirongia buddia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

col bologna,la serie a e’ imprevedile,ogni partita una sorpresa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Chi retrocederà in serie B tra Genoa e Sampdoria? Potrebbe essere sostituita dallo Spezia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ecco riesumare i morti (Genoa) cosa vuol dire… 🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Non vorrei dire…ma attualmente la zona retrocessione è appena a 10 punti, forse bisogna darsi una svegliata e stare un po’ con i piedi per terra!!!

giorgio
giorgio
4 mesi fa

Qualcuno se ne accorge… Chissa’ se l’ha notato anche il Presidente. L’allenatore no perche’ e’ troppo impegnato a pensare alle scuse del dopopartita…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Tutti quelli che incontrano il Cagliari risuscita morti, incominciano a vincere, ora dovrebbe toccare al Napoli 😠😠

Sergio
Sergio
4 mesi fa

D’accordissimo con Ospite, oltretutto con un campionato come quello in corso (molto bello), la quota salvezza potrebbe superare quella delle stagioni precedenti e quindi occorre mettere fieno in cascina

Ospite
Ospite
4 mesi fa

Vantaggio sulla zona retrocessione ridotto a soli 10 punti, se non ci svegliamo finisce male.

NtoniCau
NtoniCau
4 mesi fa
Reply to  Ospite

Nudda esti o ospite, dexi puntusu. ma cugliunendi sesi?

Ospite
Ospite
4 mesi fa
Reply to  NtoniCau

Nulla sono i punti che stiamo facendo.
Forse non ti ricordi che avevamo non 10, ma 17 punti di vantaggio sul Verona, che ci ha già superato.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News