Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Pazza Inter: sotto 2-0 all’intervallo schiaccia il Milan battendolo 4-2

Grande spettacolo sugli spalti di San Siro e in campo. Sotto 2-0, l’Inter supera il Milan 4-2, grazie a un grande secondo tempo con poker e tanto altro

In avvio parte meglio la squadra di Pioli che si fa vedere senza però creare pericoli verso la porta di Padelli, che si salva sul palo di Calhanoglu al 9’, mentre due minuti prima De Vrji era intervenuto sul tiro di Rebic. Dieci minuti Godin manda al lato, mentre cinque minuti dopo opposizione decisiva su Vecino (ottimamente servito da Lukaku) di Donnarumma. Non mancano dunque le occasioni da parte delle due contendenti.

CHE PARTITA! Rossoneri in rete al 40’ con l’ex Fiorentina, che sigla porta vuota sulla spizzata di Ibrahimovic, con Padelli colpevole. Cinque minuti dopo Hernandez mette un pallone in area e per poco De Vrij, non devia all’interno della propria porta. Ma il 2-0 è alle porte. Autore? Zlatan Ibrahimovic, che salta ben oltre 2 metri e infila il portiere nerazzurro al minuto 46  sul pallone servito da Kessié. Sembra rientrare in campo con più motivazioni l’undici di Conte, che dopo la smanacciata di Donnarumma sul pallone pericoloso fatto arrivare in area da Candreva, riapre la contesa al 6’ con Brozovic  che calcia al volo e insacca. Due minuti di follia per Romagnoli e compagni, che subiscono il 2-2 al minuto 8 da Vecino con un tocco perfetto sul suggerimento di Sanchez.

Gara completamente cambiata: al 25’ destro a giro di Lukaku, palla fuori di poco. Un minuto dopo sorpasso completato dalla squadra di Conte. Angolo di Candreva e palla perfetta per il colpo di testa di De Vrij che si insacca alle spalle di Donnarumma. Al 36’ punizione pazzesca di Eriksen che spolvera l’incrocio dei pali poi il pallone esce fuori. Che brividi per la squadra di Pioli sotto in tutto (punteggio e gioco) nella ripresa.  Barella ha la ghiotta occasione di chiudere la gara siglando il quarto gol, ma non trova il guizzo per insaccare. Dall’altra parte (45’) Paquetà serve Ibrahimovic, che colpisce di testa da pochi passi ma colpisce il palo. Dal 3-3 al 4-2 Inter al 3’ di recupero, grazie a Lukaku di testa sul suggerimento da parte di Moses che certifica il nuovo sorpasso sulla Lazio e l’aggancio in vetta alla Juventus a quota 54 punti. Il Milan resta a 32 con Cagliari e Parma, dietro Hellas Verona sesto e Bologna settimo, ma davanti al Napoli.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giambattista Lampis
5 mesi fa

Bella partita, ben giocata da entrambe le formazioni, questa settimana di belle partite se ne sono viste diverse, la nostra è stata una delle più bruttine, l’Inter del II° tempo è stata una squadra cattava che ha dimostrato di poter lottare per il titolo, non so se riesce ad aggiudicarselo, la Juve mi sembra più forte, ma sino ad ora la squadra di Conte si merita il primato anche se a pari punti. Il Milan fino che ha avuto energie ha lottato, poi si è dovuta arrendere allo strapotere Interista.

Tonyrossoblu
Tonyrossoblu
5 mesi fa

Sugli spalti c’era pure un signore che conosciamo bene e che sarebbe dovuto essere addolorato per la sconfitta della sua squadra. Già, ma qual è la sua squadra?

PaoloS
PaoloS
5 mesi fa
Reply to  Tonyrossoblu

Che palle Tony, x me poteva esserci anche il ninja insieme al presidente, ma nulla toglie che tutti hanno la libertà di fare quello che vogliono nella vita e questo non cambierebbe il risultato della gara di oggi, qualsiasi essa poteva essere. Ma smettila con questa lagna.

Marcoquellodecasteddu
Marcoquellodecasteddu
5 mesi fa
Reply to  Tonyrossoblu

Il Presidente spera giustamente che l’Inter vinca lo scudetto, ballano alcuni milioncini del prezzo di Barella…
Non ricordo se quattro oppure otto, mica bruscolini…
Pertanto forza inter, nonostante Conte

PaoloS
PaoloS
5 mesi fa

La foto in copertina la meritava Barella secondo me. Poi il risultato è comunque uno stimolo x poterci rifare sulle concorrenti all’Europa e noi nonostante le sconfitte abbiamo ancora le possibilità di meritarci quella posizione finale da tanto inseguita. 💪 FC!

PaoloS
PaoloS
5 mesi fa
Reply to  PaoloS

Il risultato dell’inter intendo.

Marcoquellodecasteddu
Marcoquellodecasteddu
5 mesi fa
Reply to  PaoloS

Boh, proprio Barella ieri non ha dato il meglio di se, e questa è una notizia

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un gran signore. Un artista nel suo ruolo. Come Francescoli e Fonseca."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Oggi che ho una certa età, la figura di Riva per me rappresenta il ricordo di un'infanzia vissuta di pari passo con una squadra di calcio che ti..."

Giampietro Piovani

Ultimo commento: "Cosa de maccusu, anche io volevo parlare di Piovani."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "

Ops dal Carbonia😉

"

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News