Resta in contatto

News

Maran si prepara alla gara di Coppa: “A Milano ce la giochiamo”

Le parole del tecnico rossoblù, alla vigilia della gara contro l’Inter. Test impegnativo al Meazza: “Dobbiamo riprendere il nostro percorso”

Una gara molto delicata per i rossoblù. Quella di domani sera al Meazza di Milano contro l’Inter, valevole per gli ottavi di Coppa Italia, potrebbe rilanciare o aprire definitivamente la crisi del Cagliari. Rolando Maran non si scompone. “Andiamo a Milano per giocarci le nostre carte”, spiega il tecnico, “siamo orgogliosi di essere arrivati fin qui, molte altre squadre della massima serie non ce l’hanno fatta. Per noi è un momento particolare ma siamo sesti in classifica, in un campionato difficilissimo come quello di Serie A”.

TURN-OVER. “La rifinitura di domani mi dirà quali giocatori dovrò scegliere per affrontare l’Inter. Metterò in campo una squadra che potrà dare il massimo per passare il turno. Non sarà comunque una formazione condizionata dall’impegno di campionato a Brescia: prendiamo una partita per volta”.

CRAGNO. Siamo molto vicini al suo recupero completo però questa gara arriva troppo presto, dovrà ancora effettuare l’ultimo controllo e ha fatto ancora troppo pochi allenamenti con noi”.

IL TREND NEGATIVO. Dopo una lunga serie positiva ci sta di subire una flessione, più che altro dettata dai risultati, quindi mentale, non fisica. Dobbiamo superare il momento sul campo, tornare a quella ferocia che ci aveva contraddistinto. Domani ci aspetta un test impegnativo: dovremo dimostrare di compiere il primo passo verso la ripresa del nostro percorso”.

LA GARA. Cercheremo di non fare una partita di attesa, questo è un atteggiamento che non rientra nelle nostre corde, come si è visto nelle ultime partite. Vogliamo fare una buona prestazione, il modo migliore per ottenere un risultato positivo”.

 

 

45 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
45 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Egidio Ricciardi
Egidio Ricciardi
5 mesi fa

Se questo vuol dire giuocarsi le partite, siamo 2-0 alla fine del primo tempo a favore dell ‘Inter, dopo 4 sconfitte consecutive, figurarsi se il Cagliari non se le giuocasse quanti ce ne farebbero di goals…come al solito si va a giuocare in Coppa Italia con le seconde linee, come tutti gli altri anni, a fare solo atto di presenza e a fare le belle statuine, senza orgoglio, senza voglia, senza alcun obiettivo evidentemente da raggiungere, veramente un bel modo per festeggiare il centenario!!!

Tifoso e basta
Tifoso e basta
5 mesi fa

Grande Maran belle parole nn ce che dire ,solo che sono tante partite che dice sempre le stesse parole quasi le avesse imparate a memoria.Poi a fine partita si lamenta sempre delle squadre avversarie nn ci hanno fatto un tiro in porta,oppure il nostro difensore è scivolato,accetta ormai le sconfitte con la solita sua filosofia che fa girare i Maroni tanto é tonto😂😂😂😂😂

Forza Cagliari
Forza Cagliari
5 mesi fa

È chiaro che il suo dovere è quello di caricare la squadra non potrebbe fare altrimenti. Però secondo me questa partita sarà determinante non tanto per il risultato quanto per l’aspetto mentale di cui lui ha parlato, e qui può anche permettersi di rischiare intanto è l’Inter che ha tutto da perdere poiché favorita. Sarà importante verificare i progressi di alcuni giocatori come Nandez e Nainggolan e con loro di tutto il centrocampo, da questo passa la ripresa del Cagliari.

Tony
Tony
5 mesi fa

Ce la gherriamo. Oh mister, uahahahahah……..

Carlo
Carlo
5 mesi fa

Pero’ questi proclami prima della partita mi fanno ridere perche’ poi si vede tutta un’altra cosa e ti senti preso in giro perche’ sai che non ci cede nemmeno lui che e’ consapevole che la realta’ e’ ben diversa!!!

Marcello Murenu
Marcello Murenu
5 mesi fa

Ma itta deppidi nai cust’omini???Non ce la giochiamo,ci sediamo in tribuna e mandiamo solo Olsen,tanto ci prendono a pallonate???bohhhh veramente,vogliamo come tifosi avere solo ragione,o sarebbe meglio avere torto e magari passare il turno,contro una candidata per lo scudetto che,aime’anche quest’anno non vincera’!Ajo si puo far benissimo la partita.

Mauro Cadeddu
5 mesi fa

Signori io penso sia comunque meglio terminare la stagione con Maran. Non credo che un cambio adesso possa dare maggiori soddisfazioni. Questo ovviamente lo dico a meno di vedere altre 5 sconfitte in campionato nelle prossime 6-7 partite.
A quel punto ovvio sarebbe meglio cambiare, ma spero la crisi del Cagliari non duri ancora tanto.
In ogni caso son certo di un andamento non troppo esaltante da qui in poi.

Fulvio
Fulvio
5 mesi fa
Reply to  Wirossoblù

non sono d’accordo:è stato sopportato anche troppo ,esonero immediato!

Giorgio Vargiu
5 mesi fa

Personalmente sono sono stufo di sentire ” c’e la giochiamo ” e poi prendiamo continuamente calci in faccia, ultimamente ne abbiamo presi 4, facendo figure di M…A davanti a tutta italia. Siamo sicuri che Maran ha ancora il polso della situazione nello spogliatoio del Cagliari ?

Fulvio
Fulvio
5 mesi fa
Reply to  Gvar

il polso della situazone a mio avviso non lo ha mai avuto.

Barrosu
Barrosu
5 mesi fa

Ma cosa vogliamo giocarci, Mister Maran? Per piacere! Sarà un discorso psicologico, sarà un fisiologico calo fisico, fatto sta che non abbiamo gioco e (sembra) nemmeno tanta voglia di giocare. Quindi Mister un po’ di umiltà, realismo e verità mi sembra doveroso per chi fa sacrifici per acquistare un biglietto o per abbonarsi o a coloro che da anni ed anni amano i colori del Cagliari
.

Alberto Antonini
Alberto Antonini
5 mesi fa

Ma le conferenze pre-gara son proprio necessarie? Ha ragione Granese, dicono tutti le stesse banalità. Domani probabilmente si perderà però rivedere lo spirito guerriero farebbe ben sperare per Brescia, a cui dobbiamo restituire la cocente delusione.

Giambattista Lampis
5 mesi fa

Ora veniamo alla gara, io dubito che i nostri titolari andavano a Milano ad giocarsela anche contro le loro riserve, figuriamoci senza i titolari, andremo lì a subire, racchiusi negli ultimi 40-30 metri per poi cercare qualche ripartenza. Sarà la solita partita noiosa priva di emozioni che alla fine ci vedrà soccombere, a voglia di dire Maran “A Milano ce la giochiamo” cosa? ho spero che alla fine della stagione riusciamo ad ottenere un buon piazzamento, per essere appetibili ad un allenatore

Giambattista Lampis
5 mesi fa
Reply to  Granese

con delle caratteristiche differenti a quelle di Maran, non perché lo reputi scarso, ma perché è troppo rigido nelle sue convinzioni, la paura di sbagliare lo attanaglia, pertanto non osa e conseguentemente non sbaglia, per quello che sono i parametri delle società di calcio, dove la sconfitta dignitosa con una squadra meno attrezzata è un merito dell’allenatore. Ma almeno non prendere in giro i tifosi con frasi che poi risultano contrarie al tuo comportamento.

Giambattista Lampis
5 mesi fa

Se si fa un taglia incolla con le parole di Ranieri, nella precedente partita di Coppa Italia Cagliari – Sampdoria, ci si rende conto che sono uguali a quelle di Maran, sono frasi dette per dire che non hanno significato e che una volta che arriva la sconfitta, già tutti le hanno dimenticate. Diciamo che io apprezzo un allenatore come Gattuso, che probabilmente sarà meno bravo del nostro, ma perlomeno non prende in giro i propri tifosi in quanto dice la verità anche quando è scomoda.

Raffaele
Raffaele
5 mesi fa
Reply to  Granese

Se non sarebbe a livello calcistico una cosa seria mi verrebbe da ridere l ennesimo discorso che la giochiamo? DOVE? Alla snai?ma quando parli ti ascolti?dopo 4 sconfitte di fila e 17 gol subiti ancora parli col lui affrontiamo con il sangue agli occhi e poi 2 a0 e a casa fatti ci vogliono i fatti

Emiliano
Emiliano
5 mesi fa
Reply to  Granese

Sacrosante parole

Sandro
Sandro
5 mesi fa

ELETTRONCEFALOGRAMMA PIATTO…QUELLO DI MARAN PER L APPUNTO

Giampaolo
Giampaolo
5 mesi fa

Se non gioca cragno almeno faccia giocare olsen….non e nelle nostre corde fare una partita d’attesa??? Nelle nostre no nelle tue si….

Emiliano
Emiliano
5 mesi fa
Reply to  Giampaolo

Concordo

Emiliano
Emiliano
5 mesi fa

Tanto abbiamo gli anelli al naso vero? Molto orgogliosi di essere arrivati agli ottavi di C. Italia? Ma stiamo scherzando veramente o ha anticipato il quotidiano doppio aperetivo?

Mauro Cadeddu
5 mesi fa
Reply to  Emiliano

Ottavi di finale sono il minimo sindacale per il Cagliari di quest’anno

Porto Torres
Porto Torres
5 mesi fa

😨🙈

Federico
Federico
5 mesi fa

Solite cavolate non cambia mai non vedo l’ora che arrivi il tuo esonero

Sandro
Sandro
5 mesi fa

Disco rotto…

Elehcim
Elehcim
5 mesi fa
Reply to  Sandro

Eja ma anche il tuo non scherza

Sandro
Sandro
5 mesi fa
Reply to  Elehcim

Inserite allora il disco della tarantella…DOMANI SERA SARÀ UN TRIONFO…DISCO ROTTO ELEHCIM.FIDATI.

Ciceruacchio
Ciceruacchio
5 mesi fa
Reply to  Sandro

Sandro sono stupito dal tuo pessimismo, tu sei quello del ” non succede ma se succede..”. Queste sono le risorse che abbiamo, mister incluso, loro sono i nostri eroi Rossoblu. Per loro bisogna tifare, io dico, fortunatamente. Non penso tu sia persona di facili entusiasmi, ma gufare in questo modo non ti si addice. Che so, coi gobbi ci si sente vincenti ma è meglio il rossoblu, passione e mare. Dai che ogni gara è a sé. FC

Sandro
Sandro
5 mesi fa
Reply to  Ciceruacchio

Sì sono io ciceruacchio …Quello del non succede…ma se succede…
ORA HO CAMBIATO MUSICA…CON AVANTI UN ALTRO CHE C’È POSTO…HA INIZIATO CAICEDO …POI FOFANA…POI RONALDO E COMPAGNIA…POI SENTITE SENTITE IBRA…DOMANI VEDIAMO …DOMENICA BALOTELLI…POI CHI ALTRO?
Venite avanti A CAGLIARI C’È GLORIA PER TUTTI.

Alberto Antonini
Alberto Antonini
5 mesi fa
Reply to  Sandro

Sandro però molti tifosi lo dicevano di non esaltarsi troppo, che non poteva esser quello il nostro campionato, che sarebbero arrivate anche le giornate buie. Tu non hai voluto dare retta e ti sei scottato! Forza Casteddu Sandro.

Franck
Franck
5 mesi fa

Alberto,quoto😉💪

Sandro
Sandro
5 mesi fa

Questo si Alberto …FORZA CAGLIARI SEMPRE…NON DORMO DA OLTRE UN MESE PER COLPA DEL CAGLIARI ED È ANCHE VERO CHE MI SONO SCOTTATO…PERÒ UN PO DI PROSCIUTTO DINANZI AGLI OCCHI LO DOBBIAMO TOGLIERE…IO VOGLIO VEDERE QUANDO IL PRESIDENTE RIAPRIRÀ BOCCA …TUTTO QUA …SONO AVVELENATO CON CHI NON CONSOLA I TIFOSI CHE SI AUTODISTUGGONO COME ME…UN SALUTO CORDIALE E GRAZIE PER IL TUO APPUNTO

Alberto Antonini
Alberto Antonini
5 mesi fa
Reply to  Sandro

Ma non bisogna neanche deprimersi perché comunque siamo una bella squadra e prestissimo torneremo a farci sentire, anche con il prudente Maran.

Franck
Franck
5 mesi fa
Reply to  Sandro

Eja dai,scoppiato perso,e poi……cessss….🙄🤭

Mauro Cadeddu
5 mesi fa
Reply to  Sandro

Hai assolutamente ragione, siamo la squadra più “risvegliamorti” in assoluto

Elehcim
Elehcim
5 mesi fa
Reply to  Wirossoblù

Si certo Ronaldo un morto..no no Ibra…Fofana un morto..ma per favore

CASTEDDAIU
CASTEDDAIU
5 mesi fa

Un allenatore possiamo ritenerlo bravo quando sa impostare tatticamente le partite e leggerle in corso d’opera, quando riesce ad ottenere il massimo dai calciatori senza snaturarne le caratteristiche e sa valorizzare i giovani,  quando riesce a dare (insieme al suo staff), una condizione atletica alla squadra affinchè non ci siano cali di forma fisica e mentale prolungate nel tempo,  per non pregiudicare le aspettattive di un buon piazzamento finale auspicato dalla società, segue…

CASTEDDAIU
CASTEDDAIU
5 mesi fa
Reply to  CASTEDDAIU

quando sa tenere unito lo spogliatoio e sa dialogare e far capire ai calciatori ciò che vuole,  quando dopo una vittoria riesce a frenare i calciatori dal cullarsi su facili entusiasmi , ma anche a non deprimersi dopo una sconfitta  e tanto altro ancora,  la bravura di un allenatore è fondamentale anche durante il calcio mercato, quando suggerisce l’acquisto e/o la cessione dei calciatori, perchè queste sono scelte fondamentali che influiscono sul lato economico della società segue…

CASTEDDAIU
CASTEDDAIU
5 mesi fa
Reply to  CASTEDDAIU

e sulla qualità della rosa da allestire. Premesso che non ci sono in giro allenatori in possesso di così tanti requisiti, non so quanti di questi ne abbia Maran, credo che ogni tifoso si sia fatto la propria idea a proposito,  personalmente preferirei comunque,  finire il campionato in corso senza scossoni, vedere quali saranno i risultati finali e poi sarà la società a fare le valutazioni del caso, prendendo le decisioni che riterrà più opportune. Forza Casteddu, scetti Casteddu

Luciano
Luciano
5 mesi fa

Le ultime 5/6 partite giocate solo in attesa è ripartenza non capisco a cosa si riferisce il mister quando dice non è nelle nostre corde………

Sergio
Sergio
5 mesi fa
Reply to  Luciano

Imbarazzante

Fabio
Fabio
5 mesi fa
Reply to  Luciano

Forse intende dire che non è nelle loro corde come dimostrato dalle ultime partite in cui,avendo giocato d’attesa,hanno fatto fugure di m…a…BENE ALLORA TORNINO A GIOCARE PRESSANDO ALTO E COON LA GRINTA E LA PROPOSITIVITA’ DI PRIMA!
Solo così il Cagliari è capace di grandi cose..se si gioca d’attesa si perde Maran e per l’80% la colpa di quest’atteggiamento è tua quindi SVEGLIAAA!!!

Giovanni
Giovanni
5 mesi fa

Soliti commenti inutili e certo altrimenti rimanevi ha cagliari.. Il mio pensiero fai tournover e gioca con quelli buoni a brescia

Shardancast
Shardancast
5 mesi fa
Reply to  Giovanni

Ci mancherebbe che mettesse quelli buoni domani, che già sono tutti spuligati. Giusto che giochi di non gioca mai.

Raffaele
Raffaele
5 mesi fa
Reply to  Giovanni

Ricordatevi.le ultime 5 partite eravamo ha un passo dal.decimo 5 sconfitte più le 2 di inizio campionato non sa motivare i giocatori criticare è giusto come è giusto applaudire l importante e non offendere criticare si ma con rispetto

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News