Resta in contatto

News

Maran si prepara alla gara di Coppa: “A Milano ce la giochiamo”

Le parole del tecnico rossoblù, alla vigilia della gara contro l’Inter. Test impegnativo al Meazza: “Dobbiamo riprendere il nostro percorso”

Una gara molto delicata per i rossoblù. Quella di domani sera al Meazza di Milano contro l’Inter, valevole per gli ottavi di Coppa Italia, potrebbe rilanciare o aprire definitivamente la crisi del Cagliari. Rolando Maran non si scompone. “Andiamo a Milano per giocarci le nostre carte”, spiega il tecnico, “siamo orgogliosi di essere arrivati fin qui, molte altre squadre della massima serie non ce l’hanno fatta. Per noi è un momento particolare ma siamo sesti in classifica, in un campionato difficilissimo come quello di Serie A”.

TURN-OVER. “La rifinitura di domani mi dirà quali giocatori dovrò scegliere per affrontare l’Inter. Metterò in campo una squadra che potrà dare il massimo per passare il turno. Non sarà comunque una formazione condizionata dall’impegno di campionato a Brescia: prendiamo una partita per volta”.

CRAGNO. Siamo molto vicini al suo recupero completo però questa gara arriva troppo presto, dovrà ancora effettuare l’ultimo controllo e ha fatto ancora troppo pochi allenamenti con noi”.

IL TREND NEGATIVO. Dopo una lunga serie positiva ci sta di subire una flessione, più che altro dettata dai risultati, quindi mentale, non fisica. Dobbiamo superare il momento sul campo, tornare a quella ferocia che ci aveva contraddistinto. Domani ci aspetta un test impegnativo: dovremo dimostrare di compiere il primo passo verso la ripresa del nostro percorso”.

LA GARA. Cercheremo di non fare una partita di attesa, questo è un atteggiamento che non rientra nelle nostre corde, come si è visto nelle ultime partite. Vogliamo fare una buona prestazione, il modo migliore per ottenere un risultato positivo”.

 

 

45 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
45 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News