Resta in contatto

News

Pavoletti e l’accoglienza dei suoi ex tifosi: “Questo è il calcio che amo”

Nonostante il deludente risultato e la certezza della salvezza non ancora ottenuta, alcuni tifosi del Genoa hanno comunque voluto abbracciare il loro ex beniamino

Il calcio bello, puro, così come probabilmente, per certi versi, non esiste più. Leonardo Pavoletti ha voluto manifestare tramite i propri profili social ciò che è accaduto al termine della gara, quando si apprestava a lasciare quello che è stato il suo vecchio stadio.

Un gruppo di tifosi genoani, visibilmente delusi per l’andamento della gara, ha scambiato alcune chiacchiere con lui ed il tutto si è concluso con una buona bevuta offerta, appunto, dagli stessi tifosi.

Lo stesso attaccante ha sottolineato, aldilà della salvezza ottenuta dal Cagliari, che questo è il calcio che, giustamente, piace e dovrebbe essere protagonista in tutti gli stadi.

View this post on Instagram

Potrei parlare di una grande salvezza in rossoblù o del mio record di gol, ma ci sarà tempo ❤? Ci tengo invece a raccontare un episodio di ieri. Dopo la partita, uscito da Marassi, anche in punta di piedi per paura di prendere qualche insulto ?, mi avvicino all’auto del mio amico per tornare a casa… quando si avvicina un gruppo di tifosi del Genoa che non conoscevo, visibilmente amareggiati per la partita, che iniziano ad abbracciarmi, a ricordare vecchi bei momenti passati insieme in quello stadio e per finire… mi offrono anche da bere! Eh sì, non credevo ai miei occhi… questo è il calcio che amo..che oltre i colori e gli stemmi è motivo di amicizia e aggregazione! Grazie ?? #genoacagliari #seria #forzacasteddu

A post shared by Leonardo Pavoletti (@pavoletti) on

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Bisognerebbe azzerate tutta la dirigenza, e con un bravo direttore sportivo scegliere un allenatore giovane, che faccia piazza pulita dei vecchi e..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News