Resta in contatto

Rubriche

Milan-Cagliari: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

La partita di San Siro si è appena conclusa. La redazione di Calcio Casteddu ha stilato le pagelle dei protagonisti scesi in campo quest’oggi

Cragno: VOTO 6,5. Il portiere rossoblù è l’unico, o quasi, a salvare la faccia. Nonostante i tre goal incassati dal Cagliari, infatti, l’Uomo Cragno chiude spesso la porta agli attaccanti del Milan

Srna: VOTO 4,5. Il croato si dimentica di Paquetà in occasione del raddoppio rossonero. Gli errori in fase difensiva del laterale destro isolano iniziano ad essere parecchi

Ceppitelli: VOTO 4,5. Sfortunato in occasione dell’autogoal che porta il Milan in vantaggio, il capitano del Cagliari non riesce a riprendersi mettendo in scena una partita insufficiente

Pisacane: VOTO 5. L’ex difensore dell’Avellino, così come il collega di reparto Ceppitelli, non riesce ad arginare la minaccia Piatek

Pellegrini: VOTO 5,5. Qualche scorribanda interessante anche se il terzino sinistro classe 1999 soffre spesso la qualità di Suso. Il giovane rossoblù, tuttavia, ha ampi margini di crescita

Faragò: VOTO 5. Impiegato nel ruolo di esterno destro di centrocampo, l’ex calciatore del Novara non riesce a dare la giusta spinta sulla fascia

Barella: VOTO 5,5. Nel corso del primo tempo si rende protagonista di un numero eccezionale. Gli spetta impostare la manovra ma il ruolo da regista non ne valorizza appieno le caratteristiche

Ionita: VOTO 5. Ha il compito di affiancare Barella in mediana. La prestazione del moldavo, tuttavia, non è in linea con le aspettative di Maran

Padoin: VOTO 5. Con l’innesto in rosa di Luca Pellegrini può finalmente agire da centrocampista anche se fa fatica nel 4-4-2 disegnato quest’oggi da Maran

Joao Pedro: VOTO 5,5. Il brasiliano si rende protagonista delle azioni più pericolose del Cagliari sebbene sia poco cinico sotto porta

Pavoletti: VOTO 5. La prestazione dell’ariete rossoblù è impalpabile. Non riesce a dare profondità alla squadra. Ora la punta livornese si deve ritrovare. I suoi goal servono al Cagliari per raggiungere la salvezza

Dal 68° Deiola: VOTO 5,5. Entrato al posto di Simone Padoin, il centrocampista sardo gioca una partita dal risultato già compromesso

Dal 76° Despodov: SV

Dal 79° Bradaric: SV

Rolando Maran: VOTO 5. Sembra confuso e in difficoltà. Disegna un quasi inedito 4-4-2. La partita contro il Parma potrebbe essere decisiva per il suo futuro in rossoblù.

46 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
46 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche