Resta in contatto

Rubriche

Tanti auguri a… Roberto Donadoni

L’ex allenatore del Cagliari, nell’Isola tra il 2010 e il 2011, compie oggi 55 anni

AI MASSIMI LIVELLI. Roberto Donadoni è nato a Cisano Bergamasco (Bergamo) il 9 settembre 1963. Si rivela quale calciatore estremamente dotato a metà degli anni Ottanta con la casacca dell’Atalanta. Dalla città orobica il passo verso Milano, sponda rossonera, è breve. Donadoni, mezzala di talento trasformata in esterno offensivo, vive in pieno tutta l’epoca dorata del primo decennio Berlusconi. La sua bacheca si arricchisce di trofei nazionali ed internazionali: nel frattempo diventa un punto fermo anche della Nazionale. Con gli azzurri disputa due Mondiali (1990 e 1994) e altrettanti Europei (1988 e 1996) nelle gestioni Vicini e Sacchi, per uno score di 63 presenze e 6 reti.

IN PANCHINA. Lasciato il calcio giocato nel 2000, guida Lecco, Livorno e Genoa. La sua chiamata a ct della Nazionale per il primo dopo Lippi nel 2006 solleva molte perplessità, a causa del discutibile curriculum da allenatore in quel momento. Qualifica l’Italia all’Europeo 2008, fermandosi ai rigori contro la Spagna nei quarti, prima di venire esonerato. Lo ingaggia poi il Napoli e infine arriva al Cagliari nel novembre 2010, per sostituire Bisoli. Chiude il torneo al 14° posto e inizia la stagione seguente in panchina, ma viene sollevato dall’incarico da Cellino prima di Ferragosto per alcune divergenze. In seguito ha guidato Parma e Bologna: in questo momento è svincolato.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche