Resta in contatto

Approfondimenti

La proposta indecente del Chievo, chi ci guadagna?

Il presidente Giulini ha confermato la richiesta del club di Campedelli: Castro in rossoblù se da via Mameli arrivano Ionita e un conguaglio

LA PROPOSTA. Un’offerta che ha sorpreso tutti, soprattutto Tommaso Giulini. Il numero uno rossoblù questa mattina si è detto “devastato dalla notizia” ed è apparso molto preoccupato dal rischio di perdere il giocatore moldavo. Una richiesta che nell’Isola nessuno si aspettava ma che non è stata seguita da un no secco, anzi.

I PRO. La società valuta l’offerta poichè si tratta di consegnare a Maran il giocatore che più di tutti ha fatto le sue fortune tattiche negli ultimi anni. Castro è senza dubbio un usato sicuro e vista la stagione poco brillante di Ionita nella posizione di mezzala si andrebbe invece a prendere una garanzia per quel ruolo, uno specialista del 4-3-1-2.

L’argentino può fare anche l’esterno in caso di passaggio a gara in corso ad un ipotetico 4-4-2, compito che svolse egregiamente agli inizi della sua avventura in Italia. Duttilità e fedeltà al mister sono le chiavi che ha il Pata per entrare ad Asseminello.

Da valutare infine il risparmio di quattro milioni che il Cagliari recupererebbe dall’inserimento del moldavo come contropartita a fronte di una precedente offerta di sei milioni al Chievo. Ionita fu acquistato per circa 4,5 milioni, il che significherebbe rientrare della spesa fatta.

I CONTRO. Ma davvero Castro vale Ionita più un conguaglio? Il Cagliari andrebbe a privarsi del giocatore tecnicamente più dotato che ha in rosa insieme a Joao Pedro, regalando ai concorrenti diretti una pedina fondamentale per il loro scacchiere e annullando così il vantaggio di strappare un pilastro agli avversari.

Tutto questo aggiungendoci pure due milioni di euro, cifra che appare un po’ troppo generosa visto che si parla di un calciatore che quando si trova in giornata può essere devastante. Ionita ha un’ottima capacità di inserimento ed è abile nelle conclusioni dalla distanza.

L’ultima stagione l’ha vissuta sottotono a causa della poca licenza di avanzare impostagli da Diego López, spendendo gran parte delle partite a proteggere il playmaker e ad appoggiare corto ai compagni. Ha però mostrato tutta la sua intelligenza tattica risultando determinante nel discorso salvezza, specialmente nelle ultime giornate. Di questo Giulini se n’è accorto e soffre all’idea di privarsi di un elemento del suo calibro.

L’AGO DELLA BILANCIA. Il presidente ora deve decidere: accontentare il suo allenatore o ascoltare il suo cuore? Fosse per lui l’offerta sarebbe stata rispedita al mittente un minuto dopo, ma c’è un nuovo progetto tecnico da avviare in fretta perchè il ritiro è alle porte e Lucas Castro è stata la prima richiesta di Maran.

31 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti