cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Terz’ultimo posto alla penultima giornata: non sempre è retrocessione

Lo scorso campionato capitò al Crotone salvarsi negli ultimi 90’ più recupero a spese dell’Empoli, quest’anno è toccato a Spal e Cagliari discapito dei calabresi

Nelle ultime stagioni le retrocessioni sono state decise alla trentottesima giornata, con alcune squadre in piena lotta per evitare la discesa in Serie B fino al triplice fischio del direttore di gara delle partite.

CARPI. Nel campionato 2015-2016 vennero retrocessi gli emiliani che quasi incredibilmente (dopo un campionato difficile) stavano per restare nella massima serie alla loro prima stagione. Infatti i ragazzi, allora allenati da Castori, nonostante un buon girone di ritorno, vengono condannati con 38 punti per le sconfitte con Juventus (o-2 in casa) e Lazio (3-1 all’Olimpico, rendendo ininfluente il successo sull’Udinese al Braglia di Modena per 2-1. Di fatto un punto in meno sul Palermo, che era svantaggiato rispetto ai carpigiani per la differenza-gol, ma in Serie A per il punto in più ottenuto alla penultima giornata, centrato contro la Fiorentina impattando alla Favorita per 0-0.

EMPOLI. Davvero clamorosa la retrocessione nella cadetteria dei toscani di Martuscello nella scorsa stagione. Nelle prime diciannove giornate i toscani sono sopra la zona retrocessione con 17 punti, ben 7 sul Palermo, 8 su Pescara e Crotone. Nelle 19 partite restanti l’Empoli conquista altri 15 punti, che lo portano a quota 32. Fatale il ko all’ultima giornata a Palermo per 2-1, contro i rosanero già retrocessi, mentre il Crotone (che di punti ne fece 25) scavalcò Maccarone e soci di due punti, grazie al 3-1 sulla Lazio allo Scida, attestandosi a 34.

CROTONE. Il campionato terminato avantieri sera ha decretato la discesa in Serie B dei calabresi. Nonostante il cambio in panchina (Nicola si è dimesso per dissidi con la società il 7 dicembre e al suo posto è arrivato Zenga) la categoria non è stata mantenuta. La favola di Martella e compagni nella massima serie si è chiusa dunque dopo due stagioni.

Il 2-2 in casa contro la Lazio, costerà caro. Nell’ultimo turno i calabresi cadono 2-1 in casa della vice capolista Napoli e, complici le vittorie per 5-1 della Spal a Ferrara sulla Sampdoria e l’1-0 del Cagliari sull’Atalanta, retrocedono con 35 punti. Per la verità, anche con un pareggio al San Paolo e gli eventuali ko dei ferraresi di Semplici e dei rossoblù di López, la storia del Crotone non avrebbe avuto esito diverso.

LE RETROCESSE DELLE ULTIME TRE STAGIONI
2015/2016: Carpi 38, Frosinone 31, Hellas Verona 28
2016/2017: Empoli 32, Palermo 26, Pescara 18
2017/2018: Crotone 35, Hellas Verona 25, Benevento 21

 

Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il direttore sportivo rossoblù si sta prendendo la sua rivincita dopo le critiche per il...
L'anno scorso fu necessario lo spareggio tra Spezia e Verona, a 31 punti a fine...

Dal Network

L'ex campione del mondo da giocatore con l'Italia nel 2006, prende il posto dell'esonerato in...
La squadra di Juric, squalificato e sostituito da Paro in panchina, e quella di Di...

Altre notizie

Calcio Casteddu