Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari – Fiorentina, l’anteprima del match in numeri

Domani andrà in scena Cagliari – Fiorentina per la diciottesima giornata della Serie A e i numeri raccontano di una sfida tutt’altro che tranquilla. Classifica alla mano i tre punti vorrebbero dire tanto per entrambe le squadre, non solo per motivi di classifica ma anche mentali. I viola aggancerebbero la lotta per l’Europa mentre i rossoblù recupererebbero quel margine perso recentemente dalle ultime in classifica. Perdere sarebbe un disastro per entrambe: Pioli si staccherebbe ancora di più dal sesto posto, López si ritroverebbe con un piede nella zona retrocessione con la squadra che passerebbe un Natale molto poco sereno.

Due pareggi a reti bianche nelle ultime due partite per i toscani, un pareggio e mezzo per il Cagliari che sabato scorso ha visto sfumare un punto d’oro allo scadere per un gol controverso. La viola è una delle squadre che tira di più in porta, 279 tiri totali secondo le statistiche di Sky Sport, il Cagliari si ferma a 193. Importante il fattore campo: su 16 gol totali i rossoblù ne hanno messi a segno 10 in casa, 4 del solo Pavoletti. Più equilibrata la Fiorentina che su 26 gol ne ha segnati 12 in trasferta. Pioli è riuscito a mandare 10 giocatori in gol, López per il momento si ferma a 7. Cagliari con un’età media di 25.3, Fiorentina “più giovane di un anno” con l’età media che si ferma a 24.4.

Entrambe le squadre hanno a modo loro problemi in attacco: la Fiorentina crea tanto e sciupa moltissimo con il 35,1% di tiri nello specchio e il 42,3% fuori; il Cagliari crea poco e non riesce a mandare in gol con regolarità i suoi attaccanti. Il conto dei pali colpiti è di 3 per i sardi e 6 per i toscani, rispettivamente l’1,6% e il 2,2% delle occasioni create. I due capocannonieri sono Thereau con 6 reti e Joao Pedro con 5, in attesa di quelli che sulla carta dovrebbero essere i veri bomber, Simeone e Pavoletti, fermi rispettivamente a 5 e 4 centri. Anche per questo la sfida di domani sarà un banco di prova importantissimo per le due squadre, alla ricerca dei gol perduti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti