Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari – Fiorentina, l’anteprima del match in numeri

Domani andrà in scena Cagliari – Fiorentina per la diciottesima giornata della Serie A e i numeri raccontano di una sfida tutt’altro che tranquilla. Classifica alla mano i tre punti vorrebbero dire tanto per entrambe le squadre, non solo per motivi di classifica ma anche mentali. I viola aggancerebbero la lotta per l’Europa mentre i rossoblù recupererebbero quel margine perso recentemente dalle ultime in classifica. Perdere sarebbe un disastro per entrambe: Pioli si staccherebbe ancora di più dal sesto posto, López si ritroverebbe con un piede nella zona retrocessione con la squadra che passerebbe un Natale molto poco sereno.

Due pareggi a reti bianche nelle ultime due partite per i toscani, un pareggio e mezzo per il Cagliari che sabato scorso ha visto sfumare un punto d’oro allo scadere per un gol controverso. La viola è una delle squadre che tira di più in porta, 279 tiri totali secondo le statistiche di Sky Sport, il Cagliari si ferma a 193. Importante il fattore campo: su 16 gol totali i rossoblù ne hanno messi a segno 10 in casa, 4 del solo Pavoletti. Più equilibrata la Fiorentina che su 26 gol ne ha segnati 12 in trasferta. Pioli è riuscito a mandare 10 giocatori in gol, López per il momento si ferma a 7. Cagliari con un’età media di 25.3, Fiorentina “più giovane di un anno” con l’età media che si ferma a 24.4.

Entrambe le squadre hanno a modo loro problemi in attacco: la Fiorentina crea tanto e sciupa moltissimo con il 35,1% di tiri nello specchio e il 42,3% fuori; il Cagliari crea poco e non riesce a mandare in gol con regolarità i suoi attaccanti. Il conto dei pali colpiti è di 3 per i sardi e 6 per i toscani, rispettivamente l’1,6% e il 2,2% delle occasioni create. I due capocannonieri sono Thereau con 6 reti e Joao Pedro con 5, in attesa di quelli che sulla carta dovrebbero essere i veri bomber, Simeone e Pavoletti, fermi rispettivamente a 5 e 4 centri. Anche per questo la sfida di domani sarà un banco di prova importantissimo per le due squadre, alla ricerca dei gol perduti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "Troppo buono nel giudizio. Direi che è uno scarsone...Va bn per una squadra da interregionale...forse...."

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Serve un portoere all'altezza delle ambizioni e della storia rossoblu. Poi dobjiamo prendere assolutamente Barreca."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Chi sceglie 'è' Liverani. Questo nostro è un gioco."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti