Resta in contatto

News

Roma-Cagliari, le pagelle rossoblù di CalcioCasteddu

Roma-Cagliari è appena terminata: queste le valutazioni sui protagonisti rossoblù.

CRAGNO: VOTO 6. Blocca a terra su Kolarov e risponde presente su Nainggolan in un paio di tentativi del belga, e non solo. Bravissimo a neutralizzare il penalty di Perotti restando in piedi fino all’ultimo. Purtroppo sbaglia l’uscita nel finale che costa il gol: errore che ne rovina la prova.

ROMAGNA: VOTO 6. La manovra romanista si sviluppa quasi sempre altrove e si limita al controllo. Un pochino impreciso nei lanci.

ANDREOLLI: VOTO 6. Rilancia agevolmente alcuni palloni in area, non corre particolari pericoli.

PISACANE: VOTO 6,5. Sbroglia un pallone pericoloso in acrobazia, cerca di contenere Schick e ci riesce molto bene.

VAN DER WIEL: VOTO 5,5. Mura Kolarov al cross, cerca Pavoletti con un lancio fuori misura e chiude in area. In occasione dell’azione decisiva resta immobile.

BARELLA: VOTO 6,5. Quando tocca la palla cerca di ragionare, avanzando o con lanci lunghi. Indossa la fascia con l’uscita di João Pedro, subisce diversi falli e deve uscire per un problema a un dito della mano destra in caduta.

Dal 72° DEIOLA: VOTO 5,5. Entra di fatto a freddo, anche lui becca il giallo.

CIGARINI: VOTO 6. Recupera tre palloni in ripiegamento, rifila un pestone a De Rossi sullo slancio e poi si “guadagna” il giallo.

IONITA: VOTO 6. Si oppone al destro di Florenzi, poco reattivo su un pallone che arriva a Nainggolan per il tiro. Gara di sacrificio.

PADOIN: VOTO 5,5. Spedisce al centro un traversone che frutta un corner, richiamato dall’arbitro per un intervento su Schick.

dal 94° CEPPITELLI: VOTO n.g.

PAVOLETTI: VOTO 5,5. Cercato come consuetudine per le sponde aeree, viene servito poco e non nel migliore dei modi. Le colpe non sono quindi tutte sue.

JOÃO PEDRO: VOTO 5,5. Cerca di farsi vedere, perde il tempo su un buon suggerimento e ripiega molto spesso, beccandosi l’ammonizione e causando quella di Pellegrini.

Dal 60° FARIAS: VOTO 5. Entra con voglia, come sempre. Ma la realtà, e la poca efficacia in zona gol, si scontrano con le buone intenzioni.

LÓPEZ: VOTO 5. Prepara bene la gara imbrigliando i giallorossi. Certo… il Cagliari ha puntato quasi esclusivamente a difendersi: stava bastando. La squadra non ha però prodotto nulla a livello offensivo.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News