Resta in contatto

Approfondimenti

Barella e Joao Pedro gli unici corsari

Joao Pedro. Barella e Joao. Ancora Barella. JP10 per due. Sempre e solo loro, i due talenti più cristallini del Cagliari, a segnare in trasferta. Una sentenza, quasi come Pavoloso alla Sardegna Arena.

Il centrocampista classe ’97 ha siglato due reti, una contro la Spal, decisiva nello 0-2 inflitto ai ferraresi, e una contro il Toro, poi rimontata da Belotti e compagni.

Per il fantasista brasiliano invece sono quattro le reti lontano da Cagliari. Al Milan a San Siro per un pareggio poi reso inutile dalla punizione di Suso. Le altre tre sono tutte decisive: contro la Spal una perla che vale il raddoppio per i rossoblù; contro l’Udinese gol di testa decisivo per la vittoria dei sardi; contro il Bologna ancora una volta JP colpisce in veste di corsaro, prima dell’uscita a vuoto di Rafael e del colpo di testa di Destro che toglie due punti al Cagliari.

Sarà anche per questo che, nella “seconda era López”, iniziata proprio contro l’Udinese con l’inserimento di JP al fianco di Pavoletti, non solo Barella ma anche Joao Pedro sono sempre stati presenti da titolari, quando disponibili. Lo saranno, con ogni probabilità, anche contro la Roma. E chissà che non prosegua la tradizione dei goleador in trasferta. Due armi letali, che hanno il compito di continuare a portare punti al Cagliari lontano dalla Sardegna Arena. Ma anche – sarebbe gradito – di insegnare a qualche compagno come si fa.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "È da anni che la difesa è imbarazzante ma pare che nessuno della dirigenza se ne sia mai accorto"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Chi sceglie 'è' Liverani. Questo nostro è un gioco."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "per me Deiola è prezioso non sarà un fuoriclasse ma dà l'anima per la squadra e tiri da lontano che sono belli da vedere"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti