Resta in contatto

Approfondimenti

Giocatori contesi e trattative sfumate, il mercato tra Cagliari e Benevento

Cagliari e Benevento non si sono mai sfidate sul campo nel corso della loro storia, però sulle scrivanie si. È successo in particolar modo quest’estate con il primo calciomercato dei campani nel massimo campionato. Una sfida a distanza tra le due società, impegnate spesso a contendersi gli stessi giocatori e qualche volta a bussare l’una alla porta dell’altra. Vediamo chi sono i principali protagonisti delle vicende di mercato che hanno coinvolto le due squadre:

Alessio Cragno – Reduce dalla storica promozione proprio con il Benevento, il portierino fece innamorare i dirigenti giallorossi che cercarono in tutti i modi di trattenerlo in Campania. L’ormai ex ds delle “streghe” Salvatore Di Somma ci provò mettendo sul piatto una cifra importante, si parlò di 4 milioni, ma il Cagliari rifiutò.

Leonardo Pavoletti – Il Benevento lo seguì per tutta l’estate, il presidente Vigorito pensò a lui come il grande colpo ad effetto ma le richieste del Napoli e un ingaggio fuori tetto massimo frenarono gli entusiasmi. Alla fine si inserì il Cagliari e i giallorossi dovettero virare su Iemmello.

Paolo Faragò – L’allora ds campano Salvatore Di Somma lo dichiarò pubblicamente ai microfoni di Sportitalia nelle ultime ore del calciomercato estivo: “Ci abbiamo provato per Faragò ma il Cagliari ha detto no”.

Luca Antei – Era il periodo della ricerca di un erede di Bruno Alves, il ds rossoblù Giovanni Rossi provò a trattare Antei col Sassuolo sfruttando i suoi trascorsi in neroverde, ma si inserì il Benevento e il Cagliari virò completamente su Andreolli.

Marko Pajac – Dopo averlo prestato lo scorso anno proprio al Benevento il Cagliari cercò di piazzarlo nuovamente ai giallorossi quest’estate. La precedente annata mediocre e la volontà dei campani di migliorare la rosa allontanò ogni ipotesi di riscatto.

Victor Ibarbo – Tornato in rossoblù dopo l’esperienza in Giappone il colombiano venne subito inserito nella lista dei partenti. Il Cagliari cercò in tutti i modi di sbarazzarsene offrendolo alla Sampdoria nell’ambito della maxi trattativa che comprendeva tra gli altri Regini, Cigarini e Murru. I blucerchiati rifiutarono e si fece vivo timidamente il Benevento. Il tentativo dei giallorossi non ebbe esito e Ibarbo riprese l’aereo per il Giappone.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti