Resta in contatto

Approfondimenti

I protagonisti 2017-18: Diego Farias

Un talento mortificato nell’ultima stagione da infortuni muscolari, che lo hanno tenuto ai box di fatto per metà campionato. Diego Farias, nonostante le assenze, ha dimostrato ancora una volta di sapere come si accendono le partite con i suoi spunti: spesso decisivi.

Era reduce dalla folgorante stagione da capocannoniere nel Cagliari promosso in A. Gol, serpentine, prodezze estratte dal cappello magico. Invece si è dovuto scontrare nel 2016-17 con dei fastidiosi problemi ai polpacci, prima uno e poi l’altro, con tanto di ricadute. Peccato. Tuttavia restano vive alcune sue prodezze compiute quando ormai metà del campionato era già andato, tra cui la doppietta nel pazzo – per mille motivi anche extra calcio – Cagliari-Sassuolo 4-3. Oppure la pregevole rete nel brutto pomeriggio di Napoli. Farias è un folletto che ha trovato “la sua zolla preferita” nella parte sinistra dell’attacco, da cui poter sfoderare la sua giocata preferita: dribbling sul difensore, accentramento e palla sul destro a cercare il palo più lontano. Alcune voci di mercato sembravano allontanarlo da Cagliari, direzione Verona o Las Palmas. Ma resterà in rossoblù, con indecifrabili chance di una maglia da titolare. Almeno per ora.

L’identikit

Nome e cognome: Diego Farias da Silva

Luogo e data di nascita: Sorocaba (Brasile), 10 maggio 1990

Altezza e peso: 173 cm, 66 kg

Ruolo: attaccante

Carriera: Verona, Chievo, Foggia, Nocerina, Padova, Sassuolo, Cagliari (dal 2014)

Nel 2016-17: Cagliari, Serie A, 20 presenze, 7 reti

Con il Cagliari: 83 presenze, 27 reti

Contratto con il Cagliari: scadenza 30 giugno 2020

 

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "È da anni che la difesa è imbarazzante ma pare che nessuno della dirigenza se ne sia mai accorto"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Chi sceglie 'è' Liverani. Questo nostro è un gioco."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "per me Deiola è prezioso non sarà un fuoriclasse ma dà l'anima per la squadra e tiri da lontano che sono belli da vedere"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti