cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Gravina: “La cura per il calcio? Non è possibile pensare di spendere più di quanto incassato”

Il presidente della Figc punta il dito sul controllo dei costi per provare ad arginare la crisi del calcio italiano

Una ricetta semplice, da mettere in pratica il prima possibile. Gabriele Gravina sa come frenare la crisi del calcio italiano.

La cura per il nostro calcio? Serve il riequilibrio del rapporto tra fatturato e costo del lavoro allargato, non è possibile pensare di spendere più di quanto si incassa”, spiega il presidente della Figc sulle pagine de Il Mattino, “senza un controllo ai costi, anche l’auspicabile aumento dei ricavi diventa sterile e non risolutivo”.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il Ministro allo Sport Abodi risponde alle richieste del presidente FIGC Gravina, in merito al...
Minuto di raccoglimento, in memoria delle vittime della tragedia di Suviana, osservato in occasione delle...
Il campionato italiano vorrebbe limitare il potere decisionale della federazione e raggiungere un livello di...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu