Resta in contatto

News

Qualificazioni mondiale Qatar 2022. 2-0 all’Irlanda del Nord: l’Italia parte bene

Despodov in prestito al Ludogorec va a segno contro la Svizzera. Marin titolare con la Romania che ha battuto 3-2 la Macedonia

Esordio vincente dell’Italia alle qualificazioni al mondiale in Qatar a fine anno prossimo. Irlanda del Nord ko 2-0. Prima del match c’è stato un minuto di raccoglimento in memoria degli ex calciatori azzurri scomparsi in questi mesi Anastasi, Bellugi, Corso, Prati, Rossi e del giovane Primavera della Lazio Guerini, deceduto ieri sera a causa di un terribile incidente stradale.

LA GARA DEL TARDINI. Forti della semifinale raggiunta in Nations League, gli azzurri puntano forte anche ad essere presenti nella rassegna iridata in programma dal 21 novembre al 18 dicembre del prossimo anno. Verrati e soci costruiscono fin dal fischio d’inizio con la squadra di Baraclough che pensa a difendersi e alleggerire la pressione con dei lanci lunghi. In uno di questi (4’) Corry Evans rientra sul mancino e appoggia in mezzo, conquistando un angolo. Gran gol di Berardi (terzo di fila con l’Italia) che al 14’, sul passaggio di Florenzi entra in area, si aggiusta la sfera con il mancino e poi fulmina Peacock-Farrel, il quale (due minuti dopo) salva i suoi dal 2-0 sul tiro di Immobile, sull’imbeccata di Berardi. Col passare dei minuti cresce il divario tra le due nazionali, con conclusioni di Emerson Palmieri (19’), Insigne 23’ e Florenzi due minuti dopo. Dopo una fase tranquilla, guizzo di Immobile che ricevuta palla da Insigne, non ci pensa due volte e batte al 39’ con il sinistro il portiere avversario. Esultanza rabbiosa per il laziale che non segnava in azzurro, col gol all’Armenia nel novembre del 2019. L’arbitro turco Palabiyik manda le due contendenti all’intervallo, senza recupero.

Al 5’ della ripresa cross di Insigne per la testa di Immobile, palla che sfiora il palo alla destra dell’estremo nordirlandese. 11’: errore di Locatelli, Donnarumma interviene prima su Whyte, poi sul pericoloso tocco ravvicinato di Smith nella prima vera azione della contesa, da parte degli ospiti.  Al 19’ Barella prende il posto di Pellegrini. La gara scivola via senza particolari sussulti, escluso al 42′, quando McNair da due passi spara alto, divorandosi il 2-1, poi prima Immobile al 45′ e Spinazzola al 47′, mancano il gol del 3-0.

DESPODOV. Nell’altro match del Gruppo C (che vede in lizza anche la Lituania) la Svizzera dell’ex tecnico della Lazio Petkovic è partita forte, imponendosi 3-1 in Bulgaria. Da segnalare che, la rete dei padroni di casa di Despodov, l’attaccante di proprietà del Cagliari (in prestito al Ludogorec) a segno al 1’ della ripresa. Nella seconda giornata, in programma domenica prossima 28 marzo, Italia attesa dalla Bulgaria, mentre la Svizzera ospiterà la Lituania. Mercoledì 31 si disputeranno Lituania-Italia e Irlanda del Nord-Bulgaria

MARIN. Esordio con vittoria nel Gruppo J della nazionale romena del rossoblù (titolare) che a Bucarest si è imposta 3-2 sulla Macedonia. Prossimo impegno per la Romania domenica, sempre a Bucarest, contro la Germania che ha battuto 3-0 l’Islanda. Liechstein-Moldavia 0-1.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News