Resta in contatto

News

Di Francesco: “Duncan possibile titolare, mettiamo dentro esperienza e cattiveria”

Il tecnico rossoblù presenta la sfida contro i rossoneri in programma domani alle 20,45 alla Sardegna Arena

Senza Rog, Faragò, Carboni, Luvumbo e Nández, il mister rossoblù Eusebio Di Francesco presenta la sfida di domani alla Sardegna Arena (ore 20,45) contro il Milan di Stefano Pioli, valida per la diciottesima giornata di Serie A.

DUNCAN. “Oggi si è allenato con noi. Lo conosco benissimo e sono felice di averlo con me. Lui è una mezzala che può essere usato anche in una mediana a due. Può essere disponibile e potrebbe partire dal primo minuto“.

MILAN. “Cercheremo di metterli in grande difficoltà. Anche loro hanno avuto problemi di uomini, la stiamo preparando nel modo giusto. Diventa importante l’aspetto dell’approccio, caratteriale. Dobbiamo mettere dentro esperienza e cattiveria, affrontiamo una grande squadra. Ha dimostrato con i fatti che possono fare bene, Pioli ha fatto un ottimo lavoro. Hanno creato una squadra, lavorano bene insieme. Ibrahimovic è accentratore di tutto, è il giocatore più cercato da loro”.

SITUAZIONI. “Oliva è tornato oggi in gruppo, ne ho davvero bisogno a centrocampo. Mancheranno Ounas, Pisacane, Faragò, Carboni. Ounas ha un problema all’adduttore”.

FIRENZE. “Abbiamo dato poche opportunità alla Fiorentina e abbiamo sbagliato un rigore. Ho visto tanti aspetti positivi, ero arrabbiato perché la prestazione c’è stata. Anche contro l’Atalanta abbiamo avuto delle occasioni nell’ultima mezzora. C’è ancora troppa discontinuità nelle prestazioni”.

MERCATO. “Io suggerisco ma non sempre si può arrivare dove vuole l’allenatore. Duncan è voluto fortemente da me, se ci dovesse essere la possibilità di fare altro sono sicuro che la società lo farà. Sicuramente qualcuno uscirà”.

PIANI. “Dobbiamo essere bravi a ritrovarci. Se dovessi valutare come si è allenata la squadra in questi quattro mesi mi sarei aspettato una classifica differente, alla lunga sono sicuro che i conti torneranno. Mi sono spogliato delle mie idee per venire incontro alla squadra, ora devono essere gli altri a spogliarsi per venirmi incontro. Voglio dare continuità. Questo è il Piano A”.

MODULO. “Che possa essere un 4-3-2-1 o 4-3-3, Duncan sicuramente si adatta meglio da mezzala. Non c’è grande differenza per me tra i due moduli. Radja può essere un regista, una mezzala o uno della trequarti nel 4-3-2-1″.

70 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
70 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Peggio di così è difficile. 8 anni due retrocessioni e 6 campionati mediocri, però con lo stadio di tubi innocenti (di Cellino) e le magliette..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News