Resta in contatto

News

Coronavirus, ascesa inarrestabile in Sardegna: 11 decessi e 489 nuovi positivi in 24 ore

In Italia dopo quelle adottate ieri, da domani misure restrittive anche in Emilia-Romagna, Campania, Veneto, Friuli Venezia Giulia

Sono saliti a 13.077 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 489 nuovi casi, 222 rilevati attraverso attività di screening e 267 da sospetto diagnostico. Si registrano 11  decessi (279 in tutto) le vittime, tra i 66 e 91 anni. 5 erano residenti della Città Metropolitana di Cagliari, 3 del nord Sardegna, 2 della provincia di Oristano e una del Sud Sardegna. In totale eseguiti 300.600 tamponi con un incremento di 3.377 test. 403 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (5 in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 51 (-7) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 8.506. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 3.769 (+99) pazienti guariti, più altri 69 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 13.077 casi positivi complessivamente accertati, 2.648 (+101) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 2.196 (+96) nel Sud Sardegna, 1.105 (+38) a Oristano, 1.657 (+154) a Nuoro, 5.471 (+100) a Sassari.

ITALIA. La pandemia continua a crescere. A fare il punto è stato Silvio Brusaferro nel corso della conferenza stampa dell’Istituto superiore di Sanità. “Sulla base dell’ultimo monitoraggio ci sono 4 regioni (Emilia-Romagna, Campania, Veneto, Friuli) che vanno verso rischio alto e nelle quali è opportuno anticipare le misure più restrittive. La circolazione del virus è cresciuta in modo molto significativo in tutta Europa e il nostro Paese eccede la soglia prevista da dati. L’ Italia è molto ricca di casi e la crescita è molto significativa superiore ai 100 casi per 100 mila abitanti. Le terapie intensive e i ricoveri in area medica mostrano una curva che cresce rapidamente vicino a soglie critiche. Gli ultimi dati mostrano una crescita significativa in tutta Italia, nonostante differenze importanti fra regioni”.

Intanto, i dati diffusi stasera da Protezione Civile e Ministero della Salute, sono pesanti sul territorio nazionale, ad iniziare dal fronte nuove vittime. Ben 580, un numero così alto (che fa salire il totale da inizio pandemia a 42.330) che non si registrava dallo scorso 14 aprile.  35.098 i nuovi casi individuati, a fronte di 217.758 tamponi effettuati (17.740.196 in totale)  960.373 positivi complessivamente. Ancora in forte crescita le terapie intensive, +122 oggi (ieri +100), per un totale di 2.971, mentre i ricoveri ordinari salgono di 997 unità (ieri 1.196), e arrivano a 28.633, a un passo dal record di 29mila segnato ad aprile, in piena prima ondata.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News