Resta in contatto

News

Oliva: “Chance di crescita, gli amici mi sostengono. Sogno la Nazionale”

Il centrocampista del Cagliari ha rilasciato una lunga intervista al portale uruguaiano ovaciondigital.com.uy

AVVENTURA. Si è calato bene nella nuova realtà cagliaritana, Christian Oliva. Il giocatore uruguaiano sottolinea le differenze tra il calcio a cui era abituato e quello italiano: “Qui si lavora molto di più a livello tattico, ma si tratta di esperienze che fanno crescere e completare un calciatore. Ho ricoperto più posizioni a centrocampo, imparando più cose. In Uruguay il calcio non viene giocato in modo così intenso. Però credo di essermi adattato in poco tempo. Sono contento, ho partecipato finora a partite importanti“.

COMPAGNI. “Nández è un ‘crack’ tanto come giocatore che come persona. Andiamo a mangiare insieme più volte alla settimana, così come con gli argentini. La fine dell’anno la trascorreremo insieme” rivela Oliva. “Nahitan mi ha detto più volte che vorrebbe fossi in Nazionale con lui: io dico che se uno gioca e lo fa bene, la convocazione diventa una naturale conseguenza. Continuo a lavorare e ci spero! Punto a diventare titolare, perché un giocatore che non scende in campo non può essere felice. Devo molto al mio ex allenatore nel Nacional, Alexander ‘Cacique’ Medina: anzi, gli devo tutto“.

FAMIGLIA E AMICI. Il centrocampista rossoblù è sostenuto nell’avventura cagliaritana dalla famiglia e, soprattutto, dagli amici di sempre: “Sono stato accompagnato in Italia da mia madre, che viaggia. Così come quando possono fanno anche mio fratello e mia sorella, che però lavorano. Ho la compagnia degli amici con cui sono cresciuto, i quali a turno vengono a trovarmi. Alloggio a 15 minuti dal centro di allenamento, dove pranzo ogni giorno. Poi gli altri pasti li consumo a casa“, conclude Oliva.

 

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News