cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Passetti: “Quella volta che Giulini mi chiese di lavorare per il Cagliari”

Il direttore generale dei rossoblù ha parlato di come è scoccata la scintilla con l’attuale presidente isolano. Galeotto fu un aperitivo

Il direttore generale del Cagliari, Mario Passetti, si è confessato ai microfoni de La Nuova Sardegna in una intervista in cui spiega l’origine del suo rapporto professionale in rossoblù.

IL RAPPORTO CON GIULINI. “Ho conosciuto il presidente grazie ad un ex collega di Vodafone al corrente della mia fede calcistica. Abbiamo preso un aperitivo insieme, ricordo che quel giorno Tommaso aveva comprato Donsah ed era entusiasta. Giulini ha capito subito quale fosse la mia passione per la squadra, ci siamo sentiti più volte. Un pomeriggio mi chiede di lavorare per il Cagliari. Non ci ho pensato un attimo, ho parlato con mia moglie, abbiamo fatto i biglietti, i bagagli e siamo tornati in Sardegna“.

LA PASSIONE PER IL CALCIO.A Cagliari sono nato nel quartiere San Michele. Vicino alla nostra casa c’era un deposito di autolinee e in quello spazio tutte le sere giocavamo a pallone. Ho cominciato che avevo appena quattro anni“.

 

Subscribe
Notificami
guest

14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dalla retrocessione diventata realtà a Venezia agli ultimi ribaltoni societari, sono stati mesi ricchi di...

Il Cagliari Calcio rende noto l’organigramma dell’attività di base e del settore femminile del club....

Il Cagliari, avendo completato alcune operazioni di mercato in uscita, ha messo da parte i...

Dal Network

Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...
Padroni di casa vanno in vantaggio con Politano. Meret para un rigore a Soulè, poi...

Altre notizie

Calcio Casteddu