Resta in contatto

News

Cagliari, ora non fermarti. Bologna nel mirino

L’Unione Sarda sottolinea l’importante successo contro l’Inter, nella speranza che i rossoblù sfruttino la scia per far bene anche a Bologna

CONTINUITÀ. Un successo meritato contro una avversaria di alta classifica e ben altri obiettivi, quella raggiunta dal Cagliari contro l’Inter. Domani, dopo il meritato riposo di due giorni per la banda Maran, ci si ritufferà negli allenamenti: nel mirino c’è il Bologna di Mihajlovic, che ospiterà domenica i sardi in cerca di continuità. Un successo al Dall’Ara sarebbe importantissimo, ma altrettanto lo sarà confermarsi sia nell’atteggiamento che nell’intensità.

PUNTI CHIAVE. Una prova d’insieme superlativa, quella fornita contro l’Inter. Ma è indubbio che alcuni interpreti stiano recitando un ruolo più decisivo nelle sorti del Cagliari. Le parate di Alessio Cragno, terzo nelle gerarchie azzurre ma che in realtà non ha nulla da invidiare ai colleghi Donnarumma e Sirigu; l’affiatamento della cerniera centrale Ceppitelli-Pisacane; la verve di Nicolò Barella finalmente a suo agio anche come trequartista; il fiuto del gol di Leonardo Pavoletti, arrivato a quota 10 in campionato e desideroso di raggiungere il suo record (14) stagionale in A. Se dovesse arrivare un’altra affermazione a Bologna, il gruppo potrebbe guardare decisamente con maggiore tranquillità al prossimo futuro e puntare a togliersi qualche soddisfazione.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News