Resta in contatto

News

Maran in conferenza stampa: “Pavo e Lyko out. A Roma per sorprendere”

Le parole di Rolando Maran in conferenza stampa, alla vigilia della sfida tra Lazio e Cagliari all’Olimpico: “Contraccolpo post Napoli? Siamo una squadra. Su mercato ed Europa League…”

CONFERENZA STAMPA. Ecco le parole del tecnico del Cagliari Rolando Maran nella conferenza pre-partita, alla vigilia di Lazio-Cagliari.

ASSENZE. “Pavoletti e Lykogiannis sono fuori, c’è qualcuno acciaccato, come Pajac che ha preso una botta nella rifinitura. Abbiamo anche Srna e Ceppitelli squalificati. Lasciamo qualcosa per strada. Turnover in vista? Ora ci focalizziamo su questa partita, anche se non vogliamo mettere a rischio giocatori che possono essere utili contro Genoa e Udinese. Le valutazioni vanno fatte anche in base in questa“.

TRA NAPOLI E LAZIO. “Match contro il Napoli? Nessun contraccolpo, grande dispiacere, ma per come hanno lavorato i ragazzi ho visto la squadra in salute, carica, con la voglia di andare a Roma e cercare di sorprendere. Le scelte che ho fatto non le cambierei. Non è una punizione al 91′ che cambia le mie sensazioni sulla squadra. La Lazio ha un organico da prima fascia, tra le prime quattro in Italia. Non so perché stanno avendo difficoltà. Ma quella biancoceleste è una squadra molto diversa da quella partenopea“.

SINGOLI.Barella è stato bravo ad interpretare il ruolo contro il Napoli, andando a pressare alto all’occorrenza. Ormai è nel nostro dna capire come muoverci in campo. Ho dei giocatori che mi permettono di effettuare tante scelte dal punto di vista tattico. Ci vorrà una grande attenzione nella lettura della partita. Sì la Lazio è forte sugli esterni, ma prendiamo a paragone Lazzari della Spal: la sua partita contro di noi ha l’ha fatta anche contro Juve e altre grandi. Non dipende da noi a volte. Pavoletti è il migliore in rosa ad attaccare la porta. Non deve essere una giustificazione la sua assenza. Pajac lavora quotidianamente per migliorare la lettura di certe situazioni. Faragò, Padoin, Pisacane… hanno la capacità di ricoprire più ruoli”.

FINALMENTE SQUADRA. “Riusciamo anche nelle difficoltà a non disunirci. Un obiettivo, quello di cercare di diventare squadra, che inseguiamo dall’inizio e che siamo riusciti a raggiungere.

MERCATO E FESTE. “La scadenza del mercato disturba un po’, avrei preferito chiudesse il 18. Sulle trattative non è il momento di parlarne. Anche il format del campionato durante Natale e Capodanno non è il massimo, eravamo abituati bene a trascorrere le feste con i familiari. Speriamo in una grande risposta del pubblico, così acquisirebbe un senso questa scelta. Ma ormai non ci sorprendiamo più di nulla“.

OBIETTIVI. “È vero che il confine tra Europa League e salvezza tranquilla è abbastanza sottile. Siamo tutti ambiziosi e vogliamo fare bene, ma conosciamo il nostro passato e la nostra storia. Ma ci sono squadre, come il Torino, che è costruito per raggiungere quel tipo di obiettivi, con un progetto costruito e seguito negli anni. Noi siamo appena all’inizio di questo percorso. Il nostro obiettivo? ‘Un posto al sole’, cercando di fare calcio“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "pavoletti deppisi andai a spurgai arsellasa altro che giogai a palloni"

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "MANDIAMOCI TUTTO IL BATTAGLIONE S,MARCO...O I GRANATIERI DI SARDEGNA ARMATI DI TUTTO PUNTO...COSI LE PARTITE LE VINCIAMO...(QUALCUNA)"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News