Resta in contatto

News

Nations League, l’Italia gioca bene ma non trova il gol: col Portogallo è 0-0. Bene Barella

A San Siro un anno dopo il pareggio con la Svezia fatale per la non qualificazione al mondiale di Russia la squadra di Mancini fa la partita ma non segna

Ancora uno 0-0, come un anno fa nel ritorno dei play-off contro la Svezia che regalò l’amara non qualificazione al mondiale di Russia. A San Siro l’Italia non batte il Portogallo campione d’Europa e chiude seconda nel suo girone di Nations League. Da segnalare un’altra bella prova di Nicolò Barella, titolare a centrocampo, il quale rispetto al match vinto in Polonia, ha agito sulle due zone laterali del campo. La gara si vivacizza al 5’ con  Immobile che si mangia un gol praticamente fatto, dopo la respinta di Rui Patricio sulla bordata di Insigne destinata sul primo palo. Neanche due minuti dopo poca fortuna anche per Florenzi. Al 19’ ci prova anche Barella, su passaggio di Verratti, palla però fuori di poco.

Al 27’ bella intuizione del rossoblù che mette la sfera in area avversaria, ma sia Immobile che Biraghi non riescono a toccarla per battere il portiere lusitano, fondamentale nell’evitare lo svantaggio in scivolata al 35’ sulla conclusione col destro dell’attaccante della Lazio. Due minuti dopo, sugli sviluppi di una punizione, Bonucci anticipa Fonte e sfiora il gol di testa.

Al 4’ della ripresa bella giocata di Verratti stavolta per Chiesa, sfortunato l’attaccante viola nella circostanza e Portogallo che ringrazia. La gara la fa sempre l’Italia mentre i campioni d’Europa si propongono timidamente ma le occasioni non arrivano fino al 28’ sulla battuta che termina fuori da parte di Joao Mario. Poco dopo Donnarumma salva la rete, opponendosi con una bella parata con tanto di deviazione in angolo, su William Carvalho. Al 46’, nel primo dei 4’ di recupero concessi dal direttore di gara, Pellegrini impegna con una parata a terra Rui Patricio. Niente gol quindi e gara che si chiude sullo 0-0.

 

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News