Resta in contatto

News

Il riscatto di Federico Melchiorri

Tuttosport parla del momento positivo di Federico Melchiorri, attaccante che il Cagliari ha ceduto in prestito al Carpi e già autore di qualche rete con il nuovo club

CAGLIARI. L’attaccante originario delle Marche ha avuto un percorso notevolmente accidentato a Cagliari, nonostante le indubbie qualità mostrate in campo. Non riuscì ad aiutare compiutamente la squadra nel campionato cadetto 2015-16 per il primo grave infortunio al ginocchio. Il rientro in Serie A, tre reti realizzate e poi la beffarda ricaduta allo stesso arto. Un recupero più lento per evitare rischi inutili, data la delicata situazione, lo ha allontanato dai riflettori e Federico ha impiegato tanto tempo per ritrovarsi.

LA PARTENZA. Nel frattempo, nonostante il club lo abbia aspettato con grande fiducia, non è riuscito a trovare spazio sufficiente per rilanciarsi. Così a gennaio ecco il passaggio in prestito al Carpi, in cadetteria, con tanto di riscoperta del dolce sapore del gol. La partenza fu condita dal giocatore con messaggi al miele nei confronti della piazza cagliaritana, in particolare, e qualche lieve frecciata ai suoi detrattori attraverso i social network. Melchiorri aveva necessità di giocare per dimostrare di nuovo il suo valore ed è quello che gli è stato dato in questa nuova avventura.

SODDISFAZIONE. L’allenatore del Carpi Antonio Calabro ne tesse le lodi in maniera convinta, parlando di ragazzo eccezionale, un esempio per come si allena in settimana, mettendo in campo sudore e grande impegno. Mi basta incrociare il suo sguardo per capire le sue condizioni: sta bene”. Il club emiliano ha investito forte su di lui, versando 200 mila euro per il prestito e accordandosi con il Cagliari per il riscatto fissato a 1,3 milioni. Chissà come andranno le cose… Di sicuro c’è la grande determinazione di un ragazzo che ne ha passato davvero troppe di vicissitudini in carriera, che ne hanno rovinato il percorso. Ora è giunto il tempo del riscatto.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News