Resta in contatto

Approfondimenti

Tanti auguri Capitano!

Compie oggi 39 anni il giocatore che forse più di tutti ha segnato la storia del Cagliari negli ultimi vent’anni, Daniele Conti. Da piccolo sognava il Napoli del suo mito Diego Armando Maradona, da ragazzo sperava in una chiamata della Roma, da uomo ha amato solo il Cagliari. Una storia di onore e fedeltà quella tra Daniele e i colori rossoblù, iniziata da classico sbarbatello in prestito e terminata dopo sedici stagioni da capitano e simbolo di un’intera isola.

L’inizio in Sardegna non fu facile. Nel 1999 Fabio Capello disse: “Eravamo indecisi fino all’ultimo se trattenerlo a Trigoria o permettergli di giocare in A”. Alla fine Daniele fu mandato in prestito a Cagliari con il sogno di farsi le ossa e tornare nella Capitale da protagonista. La stagione d’esordio però non fu positiva nè per lui nè per la squadra che retrocedette in Serie B. Il giovane Conti si ritrovò costretto un anno dopo a ripartire da zero e questa volta da un livello inferiore.

Grazie a quell’esperienza però venne fuori il guerriero, quello che cade e sa rialzarsi più forte di prima. Il figlio di Bruno il Campione lasciò il posto semplicemente a Daniele, divenuto uomo e non più ragazzino, capace di mettere da parte il suo cognome per seguire la propria strada con umiltà e fatica. A Cagliari seppe farsi largo, divenne un leader e al ritorno in Serie A si fece trovare più pronto che mai.

Primatista di presenze nel Cagliari e sesto marcatore di sempre dietro Riva, Suazo, Piras, Muzzi, Esposito (a differenza sua tutti attaccanti). Conti ha indossato la fascia di capitano della compagine sarda per cinque stagioni, dal 2010 al 2015 ed è considerato come uno dei giocatori più rappresentativi di sempre. La grinta e il carisma mostrati in campo rimarranno indelebili nella memoria dei tifosi e il suo nome rieccheggerà per sempre come un monito per tutte le future generazioni che indosseranno la maglia rossoblù.

Tanti auguri Capitano!

74 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
74 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti