Resta in contatto

Approfondimenti

Mercato, i colpi mancati del Cagliari

Il calciomercato è fatto di trattative, alcune si chiudono altre no. I trasferimenti che non si concretizzano si possono dividere in semplici voci e in operazioni naufragate. Accantonando una volta per tutte i rumors, vediamo invece quali sono state le trattative veramente sfumate in questa sessione di mercato del Cagliari:

Luca Rigoni – Partiamo dalla fine. Il centrocampista del Genoa è stato in bilico tra Cagliari e Benevento l’ultimo giorno di mercato, salvo poi decidere di rimanere in Liguria. Ad ammettere la trattativa con i sardi è stato il procuratore del giocatore Andrea D’Amico ai microfoni di Sportitalia proprio durante la diretta all’Hotel Melià.

Loic Remy – Sembrava essere soltanto un nome tra i tanti buttati lì per il dopo Borriello e invece la società rossoblù ha parlato con il giocatore sino all’ultimo per trovare l’accordo. La mattina del 31 agosto c’è stato un colloquio telefonico con l’ex attaccante del Chelsea che poi ha preferito il Las Palmas.

Edoardo Goldaniga – Il difensore ormai ex Palermo e attualmente al Sassuolo era uno dei papabili sostituti di Bruno Alves e effettivamente i contatti tra i rossoblù e il giocatore ci sono stati, confermati dal suo stesso procuratore alla nostra redazione all’inizio della sessione.

Vasco Regini – La maxi trattativa con la Sampdoria ha tenuto banco per tutto il mese di giugno. In ballo c’erano Cigarini, Regini, Murru e qualche milioncino. Il ds Rossi aveva provato a infilare nel pacchetto anche Ibarbo ma la Samp ha risposto “no grazie” per il colombiano. Sembrava tutto definito per lo scambio tra i due doriani e il laterale sardo ma all’ultimo momento Regini si è tirato indietro e in rossoblù è arrivato solo il Ciga.

Stefano Sturaro – Il Cagliari ci ha seriamente provato ma la Juventus non è mai stata disposta a privarsi del giocatore. Il suo agente Carlo Volpi lo ha confermato a Tuttomercatoweb.com: i sardi erano in un gruppo di squadre che si contendevano il centrocampista.

Antonio Cassano – Si potrebbe definire una trattativa unilaterale visto che il barese ha fatto tutto da solo. Ripetutamente auto-proposto al Presidente Giulini il pibe de Bari è rimasto col cerino in mano prima di rassegnarsi e decidere di sposare la causa dell’Hellas Verona, per poi rifiutarla, risposarla e divorziare definitivamente. Ultimamente è tornato alla carica ma ormai le porte della Serie A sembrano essere drammaticamente chiuse per lui.

Altri giocatori vicini al Cagliari sono stati Mandragora, Peluso, Antei, Rispoli, Scaglia, Biraghi, Krunic e Bisoli Jr.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti