Resta in contatto

Approfondimenti

Lotta salvezza: top e flop del mercato

L’obiettivo dichiarato dalla società rossoblù è sempre la salvezza prima di tutto, anche se le aspettative dopo le ultime settimane tra arrivi e conferme sicuramente sono cresciute. Facciamo una panoramica sulle squadre che quest’anno andranno alla caccia dei fatidici 40 punti e vediamo chi sulla carta si è attrezzato più degli altri e chi invece rischia di annaspare sino all’ultimo:

TOP
Cagliari – Un mercato povero e la perdita di un bomber da 20 gol a stagione come Borriello avevano gettato un po’ tutti nello sconforto. Il presidente Giulini però si è dato da fare e negli ultimi giorni di mercato si è assicurato due giocatori che alzano di parecchio il livello della squadra. Sicuramente i sardi sono la compagine che nella lotta salvezza si è rinforzata di più.

Spal – La migliore tra le neopromosse. Borriello è stato il colpo dell’estate ma ottimi anche gli arrivi dell’esperto difensore Felipe e del regista Viviani. Da valutare Paloschi che al momento rischia di essere un flop, mentre occhio a Salamon e Oikonomou in cerca di riscatto. Porta blindata dal gioiellino Meret e da un altro dei migliori portieri della scorsa Serie B Alfred Gomis.

Benevento – In attacco ci si aspetta molto da Iemmello, centrocampo dal dente avvelenato con Cataldi che deve confermare le potenzialità intraviste alla Lazio ma inespresse a Genova e Memushaj che rientra in Serie A dopo la brutta retrocessione col Pescara. Difesa tutta da valutare con il colpo Antei, a lungo inseguito anche dal Cagliari.

FLOP
Udinese – Venduto il miglior attaccante della rosa Therau e preso un quasi ex giocatore come Maxi Lopez per rimpiazzarlo. Se non dovesse uscire fuori uno di quei giovani sconosciuti “stile Udinese” la salvezza rischia di essere veramente difficile. Mercato orribile.

Hellas Verona – Con Kean e Lee si sono accesi due lampi all’ultimo ma si parla di giovanissimi che difficilmente potranno fare la differenza. Cerci è una scommessa, Caceres anche di più, Pazzini separato in casa e poi la vicenda Cassano è stata la barzelletta dell’estate. Mercato brutto e confuso, rischio retrocessione altissimo.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti