Resta in contatto

Approfondimenti

I protagonisti 2017-18: Alessio Cragno

Non sono buoni i ricordi della precedente esperienza in A con il Cagliari per Alessio Cragno. Però in questo biennio tra i cadetti ha fatto grandi miglioramenti e ritorna in rossoblù per ultimare la sua maturazione. Da titolare designato.

L’annata della retrocessione, l’inizio della stagione 2015-16 in B come secondo di Storari e poi l’arrivederci alla Sardegna: Cragno ha giocato a titolo temporaneo prima al Virtus Lanciano e poi nell’ultima annata a Benevento, dove ha contribuito alla sensazionale promozione – la prima assoluta – del club campano in massima serie. Durante gli Europei Under 21, in cui è stato riserva di Donnarumma, il portiere era stato accostato al Napoli per l’eventuale partenza di Reina. Alla fine si era rivelata solo una voce di mercato e così Alessio è tornato a Cagliari. Ora, dopo le vacanze, si prenderà i pali rossoblù beneficiando di un collega come Rafael – che rappresenta un ottimo stimolo per sudarsi la maglia da titolare – puntando a consacrarsi anche in Serie A tra i migliori guardiani dei pali del nostro campionato.

L’identikit

Nome e cognome: Alessio Cragno

Luogo e data di nascita: Fiesole (Firenze), 28 giugno 1994

Altezza e peso: 184 cm, 78 kg

Ruolo: portiere

Carriera: Brescia, Cagliari, Virtus Lanciano, Benevento, Cagliari (dal 2017)

Nel 2016-17: Benevento, Serie B, 33 presenze (+ 5 nei playoff)

Con il Cagliari: 14 presenze

Contratto con il Cagliari: scadenza 30 giugno 2020

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti