Resta in contatto

Approfondimenti

I protagonisti 2017-18: Alessio Cragno

Non sono buoni i ricordi della precedente esperienza in A con il Cagliari per Alessio Cragno. Però in questo biennio tra i cadetti ha fatto grandi miglioramenti e ritorna in rossoblù per ultimare la sua maturazione. Da titolare designato.

L’annata della retrocessione, l’inizio della stagione 2015-16 in B come secondo di Storari e poi l’arrivederci alla Sardegna: Cragno ha giocato a titolo temporaneo prima al Virtus Lanciano e poi nell’ultima annata a Benevento, dove ha contribuito alla sensazionale promozione – la prima assoluta – del club campano in massima serie. Durante gli Europei Under 21, in cui è stato riserva di Donnarumma, il portiere era stato accostato al Napoli per l’eventuale partenza di Reina. Alla fine si era rivelata solo una voce di mercato e così Alessio è tornato a Cagliari. Ora, dopo le vacanze, si prenderà i pali rossoblù beneficiando di un collega come Rafael – che rappresenta un ottimo stimolo per sudarsi la maglia da titolare – puntando a consacrarsi anche in Serie A tra i migliori guardiani dei pali del nostro campionato.

L’identikit

Nome e cognome: Alessio Cragno

Luogo e data di nascita: Fiesole (Firenze), 28 giugno 1994

Altezza e peso: 184 cm, 78 kg

Ruolo: portiere

Carriera: Brescia, Cagliari, Virtus Lanciano, Benevento, Cagliari (dal 2017)

Nel 2016-17: Benevento, Serie B, 33 presenze (+ 5 nei playoff)

Con il Cagliari: 14 presenze

Contratto con il Cagliari: scadenza 30 giugno 2020

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti