Resta in contatto

Approfondimenti

Le prime due giornate sono un colpo di fortuna

Sembrerebbe logico affermare che il Campionato del Cagliari inizi alla terza giornata. Esordire a Torino contro l’ultima finalista di Champions League che domina incontrastata da sei anni in Italia potrebbe giustamente sembrare il peggio che potesse capitare all’avvio. Andare subito dopo a Milano dalla squadra che si è rinforzata più di tutte sembra voler dire zero punti in due partite. In realtà, se analizziamo bene le due avversarie, non si poteva trovare un momento migliore per affrontarle.

La Juventus è allenata da Massimiliano Allegri, uno che qui a Cagliari conosciamo bene. Sappiamo perfettamente quanto le sue squadre siano solite partire lente, mostrarsi appesantite alle prime giornate per poi spiccare il volo verso i mesi di ottobre e novembre. Per citare i casi più eclatanti, era stato così nel suo primo anno in Sardegna dove perse le prime cinque partite; era stato così al Milan nel 2012/2013 dove la squadra raccolse sette punti nelle prime otto partite; era stato così alla Juventus due stagioni fa, dove la “vecchia signora” era riuscita a perdere le prime due di Campionato per la prima volta nella sua storia.

Il Milan ha fatto un mercato faraonico ma ha cambiato tantissimo. Non sarà al top per l’avvio di stagione, ci vorranno mesi prima che la squadra si compatti. Ha poi dovuto stravolgere la preparazione tra preliminari di Europa League e tournèe internazionali, mentre il Cagliari può contare su una preparazione regolare e una squadra assolutamente collaudata.

In definitiva il Cagliari partirà comunque da sfavorito in entrambi i match, ma se pensiamo che prima o poi queste due squadre le avrebbe dovute affrontare non c’è dubbio che il periodo migliore per trovarle è l’avvio di Campionato. Un colpo di fortuna insomma, starà poi ai ragazzi di Massimo Rastelli cercare di sfruttare al meglio la situazione.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Di Pardo così com'è è poca cosa. ..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti