Resta in contatto

Approfondimenti

Le rivali del Cagliari: il mercato delle neopromosse

Per quanto in realtà ambisca alla parte sinistra della classifica, il Cagliari ha come obiettivo dichiarato il mantenimento della categoria. Vale quindi la pena soffermarsi sul mercato fatto fin qui da quelle che al momento restano le principali indiziate agli ultimi tre posti, ovvero le neopromosse.

Benevento – Ha perso Alessio Cragno ma lo ha sostituito con Vid Belec, uno dei migliori portieri della scorsa Serie B. Berat Djimsiti e Gaetano Letizia rappresentano due rinforzi importanti in difesa. Il colpo però è Danilo Cataldi dalla Lazio, un centrocampista in cerca di riscatto dopo l’ultima deludente stagione ma con un background importante. I rumors di mercato confermano che si tratta ancora di un cantiere aperto, occhio quindi a Leonardo Pavoletti, un giocatore che se dovesse arrivare sposterebbe di molto gli equilibri.

Spal – Tra le neopromosse è quella che si è mossa di più e forse meglio. Tornerà il portiere Alex Meret e sarà un sospiro di sollievo in difesa dove solo Felipe è una certezza. Oikonomou non ha mai convinto a Bologna e il talento Francesco Vicari sarà al suo battesimo del fuoco in Serie A. Federico Viviani sarà il faro del centrocampo e a 25 anni dovrà dimostrare di non essere un’eterna promessa, mentre Alberto Grassi potrà avere tutto lo spazio per esplodere. Dovranno prendere assolutamente un attaccante, Paloschi non basta di certo, il sogno anche qui si chiama Pavoletti.

Verona – Tra le tre è quella che parte dalla base più solida. Non convincono però i nuovi innesti. Alessio Cerci può essere un buon colpo ma nelle ultime tre stagioni è stato l’ombra di quello che si era visto a Torino, da un anno non vede il campo, la scommessa è azzardata ma ci può stare. Antonio Cassano invece rappresenta tutto ciò che una squadra non dovrebbe fare nel mercato: prendere un giocatore fermo da tempo, avanti con l’età, fisicamente scarso e soprattutto una testa calda. Sostanzialmente non hanno imparato niente dal mercato che li ha portati in Serie B due stagioni fa.

In definitiva il Cagliari appare molto più avanti rispetto alle tre neopromosse. Benevento, Spal e Verona sono però decisamente più ostiche di quanto non lo fossero le tre retrocesse dell’anno scorso. Il mercato per loro è in continuo divenire e il loro livello dovrebbe crescere ulteriormente da qui a settembre.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti