Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari, la stagione in numeri

Ormai in archivio, la stagione di Serie A 2016/2017 può regalare ancora qualche piccola curiosità. È stato un campionato dai mille volti, quello del Cagliari, suggellato dal raggiungimento con largo anticipo dell’obiettivo prefissato: la salvezza. Una serie interminabile di infortuni, giocatori non al massimo della forma e qualche battuta d’arresto di troppo hanno minato la serenità di un ambiente che, ad ogni modo, ha retto fino alla fine senza mai perdere di vista il traguardo finale.

Curiosando tra i numeri, per esempio, viene fuori che un decimo posto la squadra di Massimo Rastelli alla fine l’ha raggiunto: non quello dei punti, ovviamente, ma quello che riguarda le vittorie ottenute. Sono infatti 14 i successi (11 in casa e 3 in trasferta), un risultato che supera anche il Torino di Siniša Mihajlović, fermo a quota 13.

Della bistrattata difesa si è parlato a sufficienza: troppe le 76 reti subite, che collocano il reparto arretrato del Cagliari al terzultimo posto della Serie A. Situazione ancora più pesante, se si estrapola il dato delle sole reti subite in casa: con 34 gol incassati la squadra sarda ha fatto meglio soltanto del Pescara, che di reti sul proprio campo ne ha subite 38.

La situazione migliora decisamente analizzando l’ottimo lavoro svolto dal reparto avanzato: le 55 reti realizzate dai rossoblù sono valse, infatti, l’undicesimo attacco del campionato. Posizione in graduatoria che migliora sensibilmente, tenendo conto delle reti messe a segno al Sant’Elia: con 38 gol, il reparto di Borriello e compagni si piazza al settimo posto tra gli attacchi casalinghi della massima serie.

Numeri certamente interessanti, che saranno la base sulla quale costruire la prossima stagione.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Interessante notare che in casa siamo settimi per goal fatti e penultimi per goal subiti(38 e 34 rispettivamente).

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti