Resta in contatto

News

Semplici: “Nandez convocato, si è scusato con la società”

Il tecnico rossoblù parla alla vigilia del debutto in campionato contro lo Spezia allenato da Thiago Motta

Prima partita della nuova Serie A per il Cagliari. La squadra sarda è reduce da un campionato concluso al di sotto delle aspettative, ma la rimonta salvezza resta un’impresa epocale e mister Leonardo Semplici si augura di ripartire da quella cavalcata. Queste le parole del tecnico rossoblù:

PARTENZA.Lo Spezia è una buona squadra che riparte da un nuovo allenatore molto buono. Noi pensiamo di affrontare una squadra con dei valori e la nostra concentrazione deve essere massima”.

MERCATO. “L’allenatore ha fatto delle richieste per allestire una rosa competitiva. Chiaro che la società ha speso tanto negli anni passati e in questo momento la crisi della pandemia non permette di fare certe operazioni. Bisogna fare di necessità virtù. Dobbiamo allestire una rosa competitiva valutando già da domani quali potranno essere partenze e arrivi, ma io devo pensare alla partita con lo Spezia. Per me i giocatori che st allenando oggi sono i migliori del mondo, c’è voglia e desiderio di rivincita per l’anno passato”.

CONVOCATI. “Godin è un giocatore per me di grande valore e l’ha dimostrato l’anno passato. C’era una problematica economica con la società ma lui fa parte del gruppo. Grassi lo porterò tra i convocati, è chiaro che ci vorrà tempo per portarlo a una condizione auspicabile. Nandez sarà tra i convocati, c’è stato n chiarimento col presidente e ha chiesto scusa”.

CHIARIMENTI. “Con Godin ci sono stati degli incontri con la società e si sono chiariti. Nandez si è sempre allenato con noi, lui è a disposizione e starà a me vedere se dal primo minuto o a gara in corso”.

TIFO. “Credo che il connubio tra squadra e tifosi sia determinante. Sta a noi attraverso le prestazioni far si che diventino il nostro dodicesimo uomo in campo. Ci aspetta un campionato bello e difficile”.

LO SCORSO ANNO. “Bisogna ricordare l’ultima partita con loro per alcuni aspetti che ci hanno fatto uscire fuori da quella situazione. Ora è una nuova stagione, siamo partiti con grande entusiasmo. Non c’è una rivalità dallo scorso anno ma c’è un avversario di valore che dobbiamo provare a battere”.

FARI SPENTI. “Dello Spezia conosco poco, ha fatto una sola partita ufficiale, ma ho giocato contro Motta nella sua parentesi al Genoa. Ho visto una squadra propositiva, noi dobbiamo avere la mentalità dello scorso finale di campionato”.

CENTROCAMPO. “Marin e Strootman sono importantissimi. Marin è cresciuto tanto nel finale di stagione, ha esaltato le sue caratteristiche. Aveva avuto delle difficoltà, ma ora sta crescendo ed è importantissimo. Strootman lo conoscevamo. Il suo arrivo è stato importante a livello umano e a livello tecnico”.

PISA. “Credo sia stato un buon test, ci ha fatto vedere alcune cose e altre meno. Pochi palloni agli attaccanti? L’abbiamo visto, è un aspetto che va migliorato. Credo sia un aspetto di equilibrio e mentalità per portare più giocatori in area e non solo gli attaccanti”.

69 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
69 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Joao Pedro deve restare

Ultimo commento: "IN TURCHIA RESTERÀ FERMO UN MESE PER STIRAMENTO, GRANDE FORTUNA DEL CAGLIARI PER LA SUA FUORIUSCITA."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News