Resta in contatto

Approfondimenti

Inter-Genoa e Verona-Sassuolo: domani alle 18,30 scatta la Serie A 2021/2022. Lunedì Cagliari-Spezia

I ritorni in panchina di Mourinho, Sarri, Allegri e Spalletti, la novità Dazn e Timvision. Tanti i motivi d’interesse sul prossimo campionato

Ci siamo. L’attesa sta per finire. Domani alle 18,30 si alza il sipario sulla stagione 2021/2022 della Serie A. Alla stessa ora il programma prevede a San Siro il match tra i campioni d’Italia dell’Inter (con la novità Simone Inzaghi in panchina al posto di Conte) e il Genoa, mentre a Marassi il nuovo Hellas Verona targato Di Francesco, attende la visita del Sassuolo del dopo De Zerbi, ora in mano a Dionisi, che ha lasciato l’Empoli in mano al rientrante Andreazzoli.

TANTE PANCHINE RINNOVATE. Oltre alle già citate Inter, Hellas Verona, Sassuolo e Empoli hanno cambiato guida tecnica anche Lazio, Torino, Juventus, Napoli, Roma, Fiorentina, Spezia, Fiorentina e Sampdoria. Solo il Cagliari, che ha confermato Semplici, il Genoa con Ballardini, l’Atalanta con Gasperini, le neo promosse Venezia e Salernitana (rispettivamente con Zanetti e Castori) hanno deciso per il segno della continuità. Quattro i ritorni di grande spessore: Mourinho, in Italia con la Roma dopo oltre un decennio dal triplete vinto con l’Inter, Sarri alla Lazio, Spalletti al Napoli e Allegri nuovamente alla Juventus.

LA NOVITA’ DAZN. Molto, anzi parecchio, si è scritto in questi mesi sull’assegnazione della Serie A come diritti audiovisivi al provider inglese. Che, dopo essere entrato in punta di piedi nel 2018, con un’offerta da 840 milioni di euro a stagione, ha preso l’intero pacchetto da trasmettere interamente su streaming. Sky Italia, che prima come Tele+, poi come D+, era regina indiscussa della Serie A in tv fin dal 1993 (Lazio-Foggia 0-0 del 29 agosto) è la grande sconfitta. Ora trasmetterà tre gare a giornata in co-esclusiva, anche se ieri ha firmato un accordo per tutto il campionato, attraverso Sky Sport Bar, per alberghi e locali pubblici.

Gli abbonati, che hanno sempre visto Sky, sono abbastanza preoccupati. Molti, non solo gli anziani, non riescono a concepire il calcio in streaming, che a volte genera ritardi anche di circa 30 secondi sull’evento in corso. Ma questo ora c’è e bisogna farci l’abitudine. Dazn e Tim (che hanno reso pubblico un accordo) garantiscono che non ci saranno disguidi. Il garante ha dato loro fiducia. Ora c’è la prova dei fatti.

PRIMA GIORNATA
Domani
ore 18.30: Inter-Genoa
ore 18.30: Verona-Sassuolo
ore 20.45: Empoli-Lazio
ore 20.45: Torino-Atalanta
Domenica
ore 18.30: Bologna-Salernitana
ore 18.30 Udinese-Juventus
ore 20.45: Napoli-Venezia
ore 20.45: Roma-Fiorentina
Lunedì
ore 18.30: Cagliari-Spezia (Dazn)
ore 20.45: Sampdoria-Milan

COME VEDERE IL CAGLIARI E TUTTA LA SERIE A SU DAZN

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti