Resta in contatto

News

Posticipo Serie A: Benevento e Roma non si fanno male: 0-0 che accontenta solo la squadra di Inzaghi

Padroni di casa in dieci per l’espulsione di Glik dal 12′ della ripresa. Nel finale non concesso un rigore agli ospiti per precedente fuorigioco

Finisce 0-0 il posticipo della domenica sera, valido per la giornata numero 23 della Lega Serie A tra Benevento e Roma. La squadra di Fonseca non sfrutta la chance di avvicinarsi al Milan secondo, battuto nel derby 3-0 dall’Inter.

UNA CONTESA GIALLOROSSA. Entrambe le squadre hanno da conquistare punti importanti per i loro rispettivi obiettivi: salvezza per il team guidato da Filippo Inzaghi, obiettivo Champions per quello di Fonseca. Il match del Vigorito stenta a decollare. Da rilevare al 15’ un gol annullato per netto fuorigioco a Lapadula, mentre al 25’ palla respinta con i pugni da Montipò sulla punizione calciata da Pellegrini. Il duello tra i due si ripete su azione al 34’, ma l’epilogo è lo stesso. Prima dell’intervallo, 42’, sugli sviluppi di un angolo battuto da Viola, Villar devia e, sul proseguimento ,ci prova Barba che obbliga alla parata sul primo palo Pau Lopez.

Gli ospiti cercano di accelerare alla ricerca del vantaggio, sfruttando anche il fatto di avere l’uomo in più al 12’ per l’espulsione di Glik in seguito alla doppia ammonizione. Al 18’ bel lancio di Spinazzola per Karsdorp, ma quest’ultimo sbaglia tutto, mentre al 37’ Tello (entrato da poco in campo) sciupa la chance di portare in avanti i suoi.  Al 45′ Dzeko di testa non trova la rete. Assedio finale Roma, con salvataggio di Caldirola sulla linea (47′).  Infine, rigore assegnato al 52′ agli ospiti per fallo ai danni di El Shaarawy, colpito in scivolata da Foulon. Ma tutto vano per fuorigioco di posizione precedente di Pellegrini, verificato al Var da Chiffi con Pairetto che annulla. La gara si chiude 0-0: per gli ospiti due punti lasciati sul campo.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Tifoso e basta
Tifoso e basta
8 giorni fa

Esempio di come una Squadra in lotta per la salvezza debba giocare, grande Benevento e grande Inzaghi

iotiforossoblu
iotiforossoblu
8 giorni fa

Il Benevento ha lottatofino al 95 esimo come un leone in combattimento, in inferiorità numerica, con tutte le sue forze fino a che la battaglia non è finita Quando vedremo lottare il nostro Cagliari cosi’ ?

Giampaolo
Giampaolo
8 giorni fa

Ma fanno male a noi…..genoa in 10 pareggia, bologna in 10 pareggia,Benevento in 10 pareggia, Udinese sotto di 2 gol pareggia……ma non ci insegnano proprio niente ??? Bisogna lottare !!!!!!

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "il maggior fuoriclasse tecnico del Cagliari, negli anni 80 era secondo in Sud America solo a Diego"

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Semplicemente grazie ninja"

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Tovalieri"
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "La migliore espressione del calcio sardo. Un campione immenso dentro e fuori dal campo"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News