Resta in contatto

News

Coronavirus Sardegna, dal Gimbe dati in ribasso su nuovi positivi e ricoveri: ma tra ieri e oggi registrati altri 10 decessi

Secondo il report diramato oggi dalla  report della Fondazione l’unica criticità nel periodo 3-9 febbraio riguarda l’indicatore relativo alle persone testate per 100.000 abitanti

Sono decisamente al ribasso gli indicatori sulla diffusione del Covid-19 in Sardegna, nella seconda settimana di zona arancione e nei primi giorni di fascia gialla. Lo si evince dal consueto report della Fondazione Gimbe, per la quale l’unica criticità (nel periodo 3-9 febbraio) riguarda l’indicatore relativo alle “Persone testate per 100.000 abitanti” rispetto alla settimana precedente: ovvero 864 contro i 1.013 test effettuati nella settimana tra il 27 gennaio e il 2 febbraio. I casi attualmente positivi per 100.000 abitanti sono invece 893, in diminuzione rispetto al dato precedente di 927, con una percentuale di incremento del 2,4% contro il 3,6% della settimana precedente.

Prosegue il trend di svuotamento dei posti letto in area medica (dal 27% al 23%) occupati da pazienti Covid−19 mentre resta pressoché stabile in terapia intensiva 18% (17% nella rilevazione precedente). Va comunque rilevato che, entrambi i dati sono comunque sotto la soglia di saturazione definita dal Governo. Secondo l’Agenas ieri addirittura la pressione dei posti Covid nelle Intensive era scesa al 15%.

I DATI ODIERNI. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale rilevati 125 nuovi casi di covid in Sardegna. In totale sono stati eseguiti 646.950 tamponi, per un incremento complessivo di 3.415 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività del 3,6%. Si registrano 10 decessi (1.046 in tutto). Sono invece 358 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi e 33 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.800. I guariti sono complessivamente 24.487 (+240), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 226. Sul territorio, dei 39.950 casi positivi complessivamente accertati, 9.271 (+62) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.417 (+32) nel Sud Sardegna, 3.402 (+11) a Oristano, 7.969 (+6) a Nuoro, 12.891 (+14) a Sassari.

LA SITUAZIONE IN ITALIA. Sono 15.146 i nuovi casi accertati, in leggero aumento rispetto ai circa 12mila di ieri. Allo stesso tempo, però, sono stati effettuati quasi 20mila test in meno (292.533 contro i 310.994 di ieri). Di conseguenza il tasso di positività, cioè il rapporto tra positivi accertati e tamponi, torna a crescere, passando dal 4,1% al 5,1%. 391 le vittime, per un totale da 12 mesi a questa parte di 92.729.. Le persone attualmente positive sono 405.019 (-5.092), mentre i guariti o dimessi sono 2.185.655 (+19.838 rispetto a ieri).  I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 2.126, rispetto a ieri sono 2 in meno.

SPOSTAMENTO TRA REGIONI.  Lunedì prossimo15 febbraio scade il divieto di spostamento tra Regioni. Per questo l’esecutivo, dopo l’incontro con i governatori, deve decidere se prorogare il blocco o dare il via libera, dopo mesi di stop ai viaggi. Nell’ultimo consiglio dei ministri, quando si è discusso della questione, il ministro della Salute l’uscente Speranza è stato chiaro: fosse per lui il divieto dovrebbe rimanere direttamente fino al 5 marzo, giorno in cui scadrà il Dpcm“L’orientamento della Conferenza delle Regioni è di richiedere di prorogare il disegno di legge che vieta gli spostamenti da una Regione all’altra, anche per la zona gialla – ha spiegato il presidente Stefano Bonaccini, a margine della Conferenza delle Regioni –  tale orientamento sarà comunicato al ministro Francesco Boccia che aveva chiesto il nostro parere nel corso dell’ultima Conferenza Stato/Regioni, oltre che al presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Ne sai troppo"
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "il maggior fuoriclasse tecnico del Cagliari, negli anni 80 era secondo in Sud America solo a Diego"

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Semplicemente grazie ninja"
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "La migliore espressione del calcio sardo. Un campione immenso dentro e fuori dal campo"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News