Resta in contatto

News

Anticipo Serie A, Benevento-Torino 2-2: la doppietta di Zaza in extremis regala il pareggio

Inizia con un punto l’avventura in panchina di Nicola che in settimana ha preso il posto dell’esonerato Giampaolo. Gli uomini di Inzaghi avevano segnato con Viola e Lapadula

Quattro gol e tante emozioni stasera allo stadio Vigorito tra Benevento e Torino. che hanno chiuso sul 2-2 il primo anticipo dell’ultima giornata d’andata della Lega Serie A.

LA PARTITA. Nessuna rivoluzione ma qualche ritocco per l’esordio di Nicola in panchina al posto dell’esonerato Giampaolo. Campani in vantaggio al 9′ con l’ex Glik dagli sviluppi di corner, ma l’intervento del Var di Di Paolo annulla il gol complice il tocco col braccio del difensore polacco. Prima della mezz’ora il Toro punge con Zaza e Rincon, ma chi sbaglia è Sirigu: il portiere granata travolge al 32′ Lapadula in area: rigore trasformato da capitan Viola che festeggia al meglio l’esordio in campionato. Più nervosa che ragionata la reazione dei granata, lo ribadiscono i 21 falli complessivi fischiati prima dell’intervallo. Non manca l’intensità specie nella ripresa, in particolare in avvio al 4′: Lapadula trova il raddoppio complice la deviazione di Rodriguez, dall’altra parte si sblocca anche Zaza (6′) che sfrutta il cross di Singo e riaprire la contesa. Lo stesso esterno granata e Belotti sfiorano il 2-2, gol trovato al 16’ nuovamente da Zaza, ma non vale: chi tocca con la mano è Belotti, tocco evidenziato dal Var che annulla il secondo centro di serata per lo stesso motivo. Pure il Gallo si vede negare il pareggio (fuorigioco di partenza netto), mentre allo scatenato Zaza manca due volte la precisione ma non al 48′, quando insacca l’assist di Belotti per il definitivo 2-2. Alla fine, ovviamente, molti rimpianti per il Benevento, che aveva la sfida quasi in pugno. Ma i granata, rispetto ad altre volte, ci hanno messo il cuore.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News