Resta in contatto

News

Ottavi di finale Coppa Italia, clamorosa eliminazione del Sassuolo: la Spal vince 2-0 al Mapei Stadium e accede ai quarti

Meritato successo della squadra di Marino impostasi al Mapei Stadium con reti siglate nella ripresa dopo l’espulsione di Djuricic con Missiroli e Dickmann

La Spal, unica squadra di Serie B in lizza, si qualifica ai quarti di finale. Sarà stato pure contropronostico, ma il successo per 2-0 al Mapei Stadium contro il Sassuolo è stato meritato per quanto si è visto in campo. Certo, l’aver giocato praticamente tutto il secondo tempo, ha aiutato i ragazzi di Marino, mai in difficoltà contro gli avversari più quotati che escono di scena da una competizione che volevano giocarsi fino alla fine.

IMPRESA FERRARESE. Senza mancare di rispetto alle due contendenti, questo ottavo di finale è quello con meno appeal rispetto alle altre gare già disputate, o da giocarsi la prossima settimana. Molta fase di studio tra due formazioni che De Zerbi e Marino fanno giocare molto bene. Prima occasione da rete per i padroni di casa, dopo 23’ con Djuricic che colpisce la palla di prima intenzione violentemente ma centra il palo. Ospiti che, a parte questa opportunità, non soffrono più di tanto ma non creano pericoli dalla parte di Pegolo e si salvano due volte nel giro di pochi secondi al 43’, prima oppia con la botta di Raspadori parata da Berisha, quindi sulla girata di Oddei con un tiro a giro di poco fuori. L’arbitro Camplone di Pescara (assistito al VAR da Irrati di Pistoia) indica l’uscita dal campo per l’intervallo dopo 3’ di recupero.

Dopo 3’ della ripresa il direttore di gara visiona al monitor da bordo campo per un fallo di Djuricic, ritenuto pesante ai danni di Sernicola. Momento difficile per i neroverdi, che subiscono con l’ex Missiroli la rete dello 0-1, complice una disattenzione difensiva, con il centrocampista che insacca con un colpo di biliardo sul passaggio di Seck. Incredibile avvio del secondo tempo, con due minuti da incubo vissuti dai padroni di casa obbligati a riorganizzarsi se non vogliono essere eliminati. Al 13’ arriva invece, a complicare la gara, la rete di Dickmann che profitta di un’incertezza di Floccari (rientrato a difendere) per beffare di nuovo Pegolo.  Prova a invertire la difficile situazione con dei cambi De Zerbi (abbastanza seccato per la situazione) che vede i suoi colpire il palo con Moldur al 19′. Lo 0-2 aiuta la compagine di Marino, che si trova a proprio agio con gli spazi concessi da Peluso e compagni obbligati ad attaccare per recuperare, che soffrono la ripartenza dei ferraresi, Che nel secondo dei 4′ di recupero sfiorano il terzo gol con Seck e festeggiano. Ai quarti la sfida contro la Juventus di Pirlo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Il Cagliari a Mazzarri, è l’uomo giusto?

Ultimo commento: "Ritengo sia l'uomo giusto al posto giusto: sa motivare la squadra anche nei momenti più complicati."

(SONDAGGIO) Quale modulo è più adatto per questo nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "4-4-2 per sempre. La difesa a 3 lasciamola a chi ha un Koulibaly."

Modulo: per i lettori di CalcioCasteddu il 3-4-2-1 è la soluzione migliore

Ultimo commento: "4 4 2, non possiamo permetterci una difesa a 3 lasciando libere le fasce.Spero che Mazzarri continui con questo modulo."

(SONDAGGIO) Serie A alle porte, dove può arrivare il Cagliari?

Ultimo commento: "Di Dio c'è solo l'onnipotente signore creatore del cielo è della terra dunque imbecille quando tiri fuori il fiato per bestemmiare stai molto..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "Che tempi meravigliosi, come il grande guerriero non c'è né sarà mai più."

Altro da News