Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Soffre ma vince la Juventus: Sassuolo costretto alla resa 3-1

Nella serata in cui Ronaldo sbaglia due gol facili ma poi sigla i bianconeri si impongono grazie alle reti di Danilo e Ramsey. Per gli ospiti inutile gol di Defrel 

Tre punti in cassaforte per la Juventus, nel posticipo serale del diciassettesimo turno, che si chiude domani alle 20.45 con il derby ligure Spezia-Sassuolo. Ma superare un bel Sassuolo 2-1, non è stato per nulla facile.

LA CONTESA. Allo Stadium si affrontano sesta contro settima della classifica, divise da un punto: 31 i bianconeri, 30 i neroverdi emiliani. Dopo 8’ Consigli non esce bene sul pallone calciato in area da Dybala, Ronaldo di testa mette alto. Due minuti dopo bella giocata di Mc Kennie per Frabotta che fa esplodere il sinistro, che va fuori di poco. Alza l’intensità l’undici di Pirlo  che dopo 19’ perde il texano sostituito da Ramsey e al 42’ Dybala rilevato da Kulusevski. La partita è bloccata non decolla e lo spettacolo ne risente, anche per via dei ritmi bassi e qualche ammonizione di troppo, comminata da   Massa , con al VAR Chiffi, con espulsione di Obiang al 46’, per un bruttissimo fallo su Chiesa. Al 47’ incredibile errore sottoporta di Ronaldo, che si divora la rete. Intervallo dopo 5’ di recupero, non prima di un altro errore di Kulusevski, davanti alla porta.

Botta e risposta nei primi 14’ della ripresa. Vantaggio juventino firmato al  6’ da Danilo con uno splendido gol col destro di prima intenzione dalla distanza, che va a infilarsi all’angolino basso. Fantastica reazione della compagine di De Zerbi che, nonostante l’uomo in meno, pareggia sette minuti più tardi con Defrel, che controlla bene nell’area bianconera, eludendo la marcatura di Bonucci, e poi supera Szczesny con il destro. Non sembra serata per Ronaldo, che al 29’, come nel primo tempo, fallisce la battuta col destro davanti a Consigli. Gara apertissima allo Stadium, dove entrambe vogliono vincere. 32’: muro difensivo sulla botta di Ramsey, imbeccato da Chiesa. Non sbaglia il gallese in scivolata al 37’, che sul passaggio di Frabotta segna il 2-1 di una gara davvero sofferta, che finisce 3-1 per la marcatura di CR7 (destro rasoterra angolato) al 47′, che porta la Juventus al quarto posto a quota 33 punti a -1 dalla Roma e a -4 dall’Inter (domenica sera scontro diretto a  San Siro) con una gara da recuperare.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News