Resta in contatto

News

Serie C Girone A. Prezioso pareggio per l’Olbia: 0-0 in casa dell’Albinoleffe

I bianchi danno continuità ai risultati sul campo dei bergamaschi. Emerson sfiora la vittoria colpendo il palo a inizio ripresa

L’Olbia lascia il comunale di Gorgonzola, campo interno dell’Albinoleffe, con un meritato pareggio per 0-0, mettendo in cassaforte un altro punto dopo i tre contro la Juventus Under 23.

LA PARTITA. Giandonato (8’) vicino al vantaggio sul colpo di testa, che non si insacca per il fondamentale intervento difensivo da parte di Mondonico. Dall’altra parte un minuto dopo doppia parata di Tornaghi sul destro in diagonale di Galeandro. Ci prova dalla distanza Manconi (17’) sfera fuori non di molto. Pressa la squadra bergamasca che al 29’ sfiora la rete con Giorgione, mentre quattro minuti dopo Tornaghi è attento sul tiro dalla distanza di Petrungaro. Nel finale di tempo (46’) Ragatzu impegna Savini dopo una serie di dribbling in area avversaria.

Nel secondo tempo palo di Emerson su punizione al 9’ e deviazione in corner dall’altra parte al 12’ di Tornaghi sulla battuta di Giorgione. Quattro minuti dopo Savini si oppone al tiro di Altare. Entrambe vogliono fare di tutto per vincere la gara. Molto convita la squadra gallurese questo pomeriggio, che controbatte ogni volta che si aprono i varchi. Nel finale (41’) Canzi si gioca la carta della freschezza di Udoh. Al 45’, sulla punizione in area calciata da Genevier, con pallone destinato a Mondonico, Tornaghi non si fa sorprendere e contribuisce al prezioso per 0-0. Olbia che sale in classifica a quota 13 punti.

LE PAROLE DI CANZI. “C’è soddisfazione perché siamo riusciti a fare una prestazione positiva su un campo su cui era davvero dura disimpegnarsi e che, così pesante, non lo ricordo da anni. I ragazzi sono stati bravi, in mezzo al pantano siamo anche riusciti, per larghi tratti di gara, a far circolare la palla con buone trame di gioco, segno che crediamo nel lavoro che facciamo in settimana. In generale ci sono state poche occasioni da una parte e dall’altra perché, per come ci stavamo contrapponendo in campo, gli spazi davanti erano minimi. Abbiamo concesso poco o nulla e Tornaghi è stato chiamato in causa su conclusioni dalla distanza. Ci è mancato l’ultimo spunto, un’imbucata vincente, un rimpallo favorevole. Torniamo comunque a casa con un buon punto. Prima della gara avevo chiesto continuità, cuore e consapevolezza e i ragazzi hanno risposto presente. Ora sotto con il Renate“.    

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News