Resta in contatto

News

Serie C Girone A. Olbia, finalmente rotto il ghiaccio al Nespoli: Juventus Under 23 battuta 2-1

Ottima gara da parte dei ragazzi di Canzi in vantaggio con Pennington e di nuovo avanti con Udoh dopo il pareggio di Rafia

Arriva la seconda vittoria stagionale in campionato, la prima in casa. Al Nespoli l’Olbia s’impone 2-1 sulla Juventus  Under 23, muove la classifica in modo serio e bissa la vittoria ottenuta qualche settimana fa al Melani sulla Pistoiese.

IL MATCH. Contro i bianconeri la squadra gallurese, che ha visto Olbia città duramente colpita nel 2013 dal ciclone Cleopatra con 18 vittime gioca con un pensiero alla Sardegna, travolta ieri da un nubifragio di vasta portata che ha causato 3 morti, feriti ed una serie di danni materiali a tantissime abitazioni. Anche al Nespoli, come su tutti i campi dalla Serie A alla Serie C. Al 10’ Pennington, alla seconda marcatura stagionale, porta in vantaggio i bianchi, battendo Nocchi con un perfetto colpo di testa. L’undici di Zauli sembra aver subito il colpo e al 17’ solo lo strepitoso intervento di Gozzi in scivolata sul lanciatissimo Cocco, evita lo 0-2. Cosa che avviene quattro minuti dopo sul tiro a giro di Ragatzu, che si trova l’incredibile parata, poi sulla respinta Cocco lo grazia, non riuscendo a correggere in rete il pallone. Alla mezz’ora esatta Pennington (nel giro della nazionale australiana) a tu per tu con Nocchi, sfiora il raddoppio, che non arriva solo per un altro decisivo intervento dell’estremo difensore. 40’: prima opportunità per i piemontesi con Brighenti, fortunatamente impreciso nel suo tiro al volo. Squadre alla pausa di 15’ dopo 1’ di recupero.

Al 6’ della ripresa Canzi perde Cocco per infortunio, inserendo al suo posto Udoh. I bianconeri guadagnano campo ma la difesa dei galluresi ribatte senza eccessivi problemi. Dieci minuti dopo Tornaghi anticipa Correia, che stava arrivando col pallone pericolosamente in area olbiese. Pareggio juventino al 21’ con l’assist di Petrelli per Rafia, che sigla con una rasoiata. Ingenuo però l’autore del gol: infatti, già ammonito rimedia il secondo giallo e va negli spogliatoi in anticipo, rispetto agli altri contendenti. Nonostante la rete subito l’Olbia c’è e si porta in avanti, memore della lezione imparata mercoledì a Como, quando in superiorità numerica non era riuscita a vincere. Tattica premiata a 7’ dalla fine, grazie al secondo gol di giornata da Udoh, che approfitta di una dormita difensiva generale per insaccare. Al 46’, nel primo dei 2’ di recupero, Coccolo evita il terzo gol, che sarebbe valsa la doppietta a Udoh. Un minuto dopo chance non concretizzata anche da La Rosa. Ma va benissimo così. Finalmente si vince anche in casa.

LE PAROLE DI CANZI. “Probabilmente loro ci sono stati superiori sul piano del palleggio e della mole di gioco prodotta, ma noi senza dubbio abbiamo avuto più occasioni a gol. Siamo stati bravi a disinnescare le loro grandi qualità e a renderci comunque pericolosi, specie nel primo tempo. Siamo stati bravi a crederci. Un plauso va anche a chi è entrato dalla panchina. I ragazzi stanno capendo che bisogna saper sfruttare ogni singolo minuto che viene concesso, anche perché a mio avviso i concetti di titolari e riserve non esiste più. Ovviamente oggi c’è da essere felici, ma non dobbiamo esaltarci perché abbiamo fatto solo un passo. La direzione è quella giusta, il campionato è ancora molto lungo e noi stiamo costruendo il nostro futuro“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News