Resta in contatto

News

Serie C Girone A, Olbia, arriva la Juventus Under 23: è ora di espugnare il Nespoli

Fino ad ora i bianchi, in campo domani per la terza volta in stagione alle 12,30, non hanno ancora vinto in casa

Si chiude domani, con la sfida alle 12,30 alla Juventus Under 23, il filotto di gare in campionato, che hanno visto i bianchi di Canzi, scendere in campo praticamente ogni tre giorni. Un tour de force impegnativo, che certamente ha prodotto meno punti di quelli che (onestamente) ci si aspettava. Ma niente calcoli. Il gioco ora c’è, ma va migliorata la classifica in casa Olbia, oltre che innalzato lo score di vittorie. Una, al momento figlia del 2-1 in casa della Pistoiese, ma nessuna in casa. Certo, l’avversaria è tosta. La differenza coi bianconeri di Zauli, è fatta di 10 punti (9 contro i 19) con gli ospiti di domani che hanno una gara da recuperare.

LA VIGILIA. Completata in mattinata alla Basa la seduta di rifinitura sotto qualche sporadica scrosciata d’acqua Canzi ha diramato la lista dei giocatori convocati. La nota più lieta è rappresentata certamente dal rientro tra i disponibili di capitan Pisano, così come si è pienamente ristabilito anche Gagliano. Restano invece ancora ai box Doratiotto, Pitzalis e Belloni.

LE PAROLE DI CANZI. “Siamo a caccia della vittoria in generale, a prescindere da dove si gioca. Dobbiamo fare risultato pieno perché fino ad ora abbiamo raccolto pochi punti. Certo, è un peccato non poter sentire la vicinanza del nostro pubblico, ma in questo momento giocare in casa o in trasferta non fa grandi differenze.  Stiamo bene, abbiamo recuperato qualche giocatore e altri stanno mettendo minuti importanti nelle gambe. Certo va considerato, nella gestione generale, che stiamo giocando da tanto tempo ogni tre giorni“.

“Un’evidenza con cui però tutte le squadre, bene o male, stanno facendo i conti. La Juventus? Compagine di altissimo livello tecnico allenata da un mister, Zauli, che conosco bene per averlo affrontato spesso negli ultimi tre anni. Squadra che ha  i pregi e i difetti di quelle composte da giocatori giovani destinati ad avere un futuro roseo davanti a sé. Da parte nostra serviranno grande attenzione ai particolari e grande ritmo“.

I CONVOCATI
Portieri: Barone, Tornaghi, Wan der Want
Difensori: Altare, Arboleda, Cadili, Dalla Bernardina, Emerson, La Rosa, Pisano, Secci
Centrocampisti: Biancu, D’Agostino, Demarcus, Giandonato, Ladinetti, Lella, Occhioni, Pennigton
Attaccanti: Cocco, Gagliano, Marigosu, Udoh

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News