Resta in contatto

News

Di Francesco: “Dobbiamo crescere, mancano giocatori”

Il tecnico del Cagliari analizza la sconfitta casalinga subita per 2-0 dalla Lazio in una gara complicata

Eusebio Di Francesco spiega a Sky Sport il momento difficile dopo la sconfitta interna contro la Lazio per 2-0.

LE PAROLE DI DI FRANCESCO. “Sicuramente giocare contro una Lazio come questa, che gioca da tempo con tanti interpreti e lo stesso allenatore, non è facile. Noi invece siamo ovviamente ancora in un percorso di crescita, sia io nei confronti dei calciatori che loro nei miei confronti. Dobbiamo conoscerci meglio. Oggi non siamo certamente partiti bene. Nel primo tempo ci sfilacciavamo troppo e abbiamo avuto problemi in mezzo al campo e in difesa. A proposito della difesa le colpe non sono solo li quando si subisce. Bisogna attuare la fase difensiva anche in altri reparti. Bene invece i primi 25 minuti del secondo tempo e lo si è visto, creando loro problemi. Le occasioni che abbiamo avuto per segnare, andavano sfruttate meglio. C’è tanto da lavorare”.

“Se siamo sul mercato alla ricerca di giocatori, un motivo c’è. Questa squadra va migliorata in personalità e presenza in campo. Ho ragazzi splendidi, che si allenano sempre al massimo. Detto questo, le partite vanno anche interpretate in un certo modo. Non sempre puoi essere dentro il campo. Tra il primo e il secondo tempo offro loro indicazioni e suggerimenti per migliorare. Alcuni dei ragazzi che arrivano da altri campionati e i giovani devono crescere. Al momento, specie in avanti ho poche alternative”.

243 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
243 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Vedere in campo faragò è un insulto per i tifosi del Cagliari che per seguire la squadra si pagano gli abbonamenti a Sky e Dazn…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Tutti alla ricerca di terzini sinistri….. ma Marko Pajac che a me non dispiaceva per quanto avevo visto nelle poche volte che aveva giocato , dove è ? Perché non gioca ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

ma il presidente non le vede le partite siamo 4 anni che non abbiamo un difensore decente e tutti gli anni compriamo di tutto all,infuori di difensori visto queste due partite mi sembra che come rosa siamo veramente messi male

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Con tutti i giocatori acquistati solo uno è da serie A gli altri tutti giovani di belle speranze….. e la difesa fa acqua….. ciò che non capisco perché far fare uno schema di gioco che porta troppi giocatori fuori ruolo……….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

I giocatori ci sono però quando vengono in sardegna non sonno più giocare.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Manca totalmente di difesa “tecnica”. E non solo da oggi. La proprietà è andata in “bambola”. Altro che nevrotici da tastiera. Questo settore non è pane per i suoi denti. Almeno questo lo devono capire.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

La verità è che Di Francesco è un allenatore integralista alla Zeman….o gli dai i giocatori perfettamente adatti al suo modulo, oppure fa disastri, vedi Sampdoria l’anno scorso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Io non voglio insegnare un allenatore, se tu fai lallenatore devi sapere mettere in campo i giocatori ruolo per ruolo, ma se tu allenatore mi fai giocare Joao Pedro in un ruolo che non è suo, è Simeone farlo giocare in un altro ruolo, che non è suo, è avendo giocatori come Pavoletti e altri, ora abbiamo preso Godin, facciamolo giocare nel ruolo che sa fare non facciamolo giocare portiere, ogni giocatore a il suo ruolo che sa fare. Poi quando si fa la preparazione o allenamenti si possono fare degli esperimenti, spostando un giocatore in un altro ruolo, se… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Una fiction ,già vista …….😘😘😘😘😘

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Anche quest’anno ci salviamo all’ultima di campionato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Alla Rinascente vai a cercarli. Oh DF sciidadindi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Doveva farsi sentire prima, a campionato in corso, e da dilettante.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Su caddu onu si iede a sull’ultimu giru. Un po di pazienza no. ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Dobbiamo crescere?poninci acqua

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

A i giocatori forti e li tiene in panchina che scemo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Continua a lasciare pavoletti in panchina sveglione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ma fai giocare chi deve giocare. .po’ carirari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

????????? MANCA LA COMPETENZA ALTROCHE´………..mi ricorda Zeman……..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Mettesse i giocatori nei ruoli giusti!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Tranquillo ci sarà molto da lavorare..ma molto..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ma vuole fare il 4-3-3 con la difesa che ha subito 2000 goal lo scorso Anno??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

I rinforzi gli hai già nella rosa, basta mandare in tribuna farago’, Joao morto e likoiannis, e metta in campo calciatori che hanno voglia di correre… Sveglia sveglia…. 😡😡😡😡😡😡😡

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Mancano giocatori di spessore e qualità l hai capito Giulini.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Il Cagliari doveva partire con dei punti fermi!!!!il primo era Zenga, comunque spero di sbagliarmi,ma Pavoletti se non gioca in questa squadra qualcosa non quadra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Il Cagliari ha bisogno di due terzini di esperienza e di livello tipo Santon a destra e Asamoah a sinistra un centrale giovane ma esperto come Rugani da affiancare a Godin, un vero regista tipo Valdifiori da affiancare a Nainggolan, Nandez e Rog ed in attacco ha bisogno che Joao Pedro giuochi piu’ vicino al limite dell’area di rigore ed anche piu’vicino a Simeone e Pavoletti! E’ inutile aver comprato Godin se poi in difesa viene affiancato da terzini e centrali inesperti e comunque non di livello!

francesco
francesco
3 mesi fa

MODULO 4-3-1-2. CRAGNO, ZAPPA, GODIN,PISACANE,TRIPALDELLI, NANDEZ, OLIVA, ROG, NAINGGOLAN(se torna), JOAO PEDRO(Pavoletti se non c’è Nainggolan), SIMEONE. Pronti ad entrare e molto importanti nel calcio moderno WALUKIEWICZ-KLAVAN-FARAGO’-MARIN-PAVOLETTI+ I GIOVANI (Carboni,Ladinetti,Caligara,Sottil,Masala). Così si lotta per l’Europa e non si assiste più allo scempio di ieri con la Lazio. CHI NON E’ D’ACCORDO SPIEGHI PERCHE’.

francesco
francesco
3 mesi fa

C’era una squadra forte in attacco con Joao Pedro e Simeone. Oggi c’è anche Pavoletti. C’era una squadra perfetta a centrocampo Nandez-Rog-Cigarini e Nainggolan+Castro-Ionita-Oliva-Deiola. Oggi possiamo fare ancora un centrocampo perfetto Nandez-Oliva Rog-Nainggolan+Marin-Faragò-Caligara-Ladinetti ed all’occorrenza Joao. C’era una difesa un pò incerta ora è arrivato Godin. MEGLIO DI COSI’. NO DOBBIAMO CAMBIARE MODULO. UN ALTRO ZEMAN. SEMBRAVA CHE IL PRESIDENTE AVESSE IMPARATO LA LEZIONE.

francesco
francesco
3 mesi fa

Il nostro mister dice che in avanti non ha alternative. Eppure abbiamo tre attaccanti capaci di andare in doppia cifra (Joao-Pavoletti-Simeone). Il problema è ostinarsi a giocare per forza in un SOLO modo. Il Cagliari non ha gli esterni, alti o bassi, che vuole l’allenatore. Non possiamo dilapidare il patrimonio giocatori che abbiamo per giocare con il 4-3-3. Ieri nel finale quando Joao ha lasciato la fascia sinistra abbiamo rischiato di pareggiare. Torniamo al 4-3-1-2 o al 4-3-2-1.

Fabrj
Fabrj
3 mesi fa

Mi spiace, ma senza due esterni di difesa all’altezza, il “Progetto Di Francesco “ Fallirà ben presto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Stesso problema degli anni passati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per fare una buona squadra ci vogliono giocatori buoni…..con i giocatori buoni ci vuole un allenatore capace.
Nel calcio, come in qualsiasi sport, non si improvvisa e non si va’ per tentativi……!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Vattene Subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per ora meglio Zenga

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Di Fra niente panettone di Pula

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

non abbiamo portatori di palla..mancano i vari Pusceddu Agostini gente che corre con la palla..non bambole..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Mediocre. pensa a far giocare bene i giocatori che hai anzi che piangere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Manca un allenatore competente che non sei sicuramente tu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Beh se pensiamo di giocare in serie A con Farago’, Zappa Il greco e altre.seghe del genere …siamo.alla.frutta..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sempre con la solita difesa colabrodo non si va da nessuna parte

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ripeto, ha visto che farago non ha il passo del terzino…cambia, no lo rimette anche nel secondo tempo, poi quando prende il secondo gol lo sostituisce ma la guardava la partita o era distratto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

I giocatori del Cagliari sembrano i pulcini tutti corrono nessuno marca , non seguono azioni ,non si attacca come si deve e quando si difende ci perdiamo , troppi passaggi inutili e non si attacca in profondità , non si tira in porta e si sbaglia molto , ogni giocatore va messo al suo posto non dove capita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Di Francesco si faccia un esame di coscienza. Valuti la formazione messa in campo dalla difesa, passando dal centrocampo e poi l’attacco. In difesa si è fissato con Farago’ fuori ruolo, in attacco J.Pedro idem centrocampo inesistente escluso Nandez. Dove sono le ali che non facevano altro che accentrarsi anziché rimanere larghe per aprire la difesa laziale. Insomma, in questa squadra ce molto da lavorare. Occhio domenica si va a Bergamo un’altra squadra con.tutto rispetto. Ho visto la neo promossa Benevento contro la Sampdoria. Una squadra che si fa rispettare e gioca a calcio. Comunque, dai siamo ancora all’inizio ma… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Infatti.
Se gli mancano i giocatori allora proponi una formazione e un modulo adatto a quelli che ti ritrovi al momento per farli rendere al meglio nell’attesa che arrivino il Ninja e gli esterni.
Invece solo scuse, incolpa la società per la sua incompetenza.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sono fiducioso sul tecnico ha bisogno di tempo. Ma non capisco il cambio modulo in un organico non ancora idoneo per il tipo di gioco dal mister richiesto. Mi domando perché modificare una squadra che bene o male in avanti i gol li faceva . Vedi i tabellini precedenti. Il problema erano i tanti gol presi. Quindi da intervenire sui difensori e fase di non possesso.con joao simeone e pavoletti in avanti siamo a posto e quindi non vanno snaturati ma migliorare la qualità delle palle ricevute.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Continua a mettere Farago li a destra in balia di spinazzola haraslin ed ieri marusic, fatti tre conti Di Francesco, il problema è che non c’è un regista per tenere palla e dettare i tempi, si lascia ai centrali iniziare, è Marin non è un regista che sa impostare e smistare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sottil o farias che cambia,caligara non vale Cigarini,alla lunga Simeone non potrà diventare pavoletti,scrigno bravissimo ma il golletto lo prende sempre, jonita valeva marin,insomma è tutto da rivedere,non si può friggere con l acqua.cirronis tifoso Cagliari.che si rovina i fine settimana.

Matteo Girei
Matteo Girei
3 mesi fa

Siete un branco di tifosi repressi..ma che problemi avete?abbiamo giocato contro due squadre collaudate da anni.. noi tecnico nuovo,modulo e giocatori pure..ricordo allegri 0 punti in 5 giornate…ci vuole tempo,se avete fretta tifate il liverpool o il bayern..daccordo sul faragó fuori ruolo,liko non va bene…abbiamo preso 2 ragazzini che hanno bisogno di tempo…è un cantiere aperto…cosa pensate di arrivare in Europa?di arrivare davanti a napoli e milan?

Niko25
3 mesi fa
Reply to  Matteo Girei

Certo che si…la pensiamo uguale, la mia non era una contestazione a Difrancesco….anzi…ben venga un grande tecnico…facevo notare cge la Lazio, per quanto squadra collaudata, ha vinto con gli esterni….noi manchiamo sulle fasce…i nuovi acquisti sono giovani che cresceranno ….ma nell’immediato ci mancano un destro e un sinistro…capaci di spingere e di saper diffendere…

Matteo Girei
Matteo Girei
3 mesi fa
Reply to  Nico

Ma io infatti non mi riferivo a te ma a tutti quei criticoni che di calcio capiscono quanto mia nonna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa
Reply to  Matteo Girei

Certo sono LORO che non ne capiscono, meno male che ci sei tu invece 😂
Siccome il Cagliari ha vinto, e ha giocato talmente bene che non c’è proprio spazio per le critiche.
Ma smettila.😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa
Reply to  Matteo Girei

Davanti a Napoli e Milan?
Manco avessi detto Barcellona e Manchester city😂
Il Napoli poi…
Guarda che il Napoli è una squadretta aiutata dalla camorra, altrimenti a quest’ora era ancora in B, Ciro.

Niko25
3 mesi fa

Lazzari….

Niko25
3 mesi fa

Di Francesco ha già fatto meglio di Maran abbiamo 1 punto l’anno scorso eravamo a 0.
La difrerenza è avere Latizia che è un treno a destra si fa sentire e segna pure….a sinistra loro avevano Marusic che ha vinto la partita da solo noi abbiamo Farago adattato e il greco che non spinge e nemmeno diffende…..poi la mancanza di un leader a centrocampo si sente eccome….❤💙Forza Casteddu..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Chi è ‘ghedin’ ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Serve e subito, un cambio di allenatore. Joa Pedro fuori ruolo, pavoletti e ghedin in panchina. Di Francesco, DIMETTITI….E SUBITO.

Mauro Cadeddu
3 mesi fa

Parlare di cambio allenatore dopo due partite è un’assurdità da stadio dai! Ma vi rendete conto che le squadre dovrebbero cambiare allenatore alla prima difficoltà secondo questa teoria?

Matteo
Matteo
3 mesi fa

Cambio allenatore dopo due partite?? Vai a curarti…

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Lucio Bernardini

Ultimo commento: "È vero,il regista era De Paola ma le sue geometrie erano da regista puro"

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "il nostro piccolo George Best!"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: ".... José Oscar Herrera..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Ma guardate che l Inter non ci ha favoriti in nulla ! Boninsegna valeva più di quello che ci hanno dato ! Si il Cagliari vinse lo scudetto .... ma lo..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Rocco e Paolino arrivarono dall'Inter quando tornammo in B con Ranieri. Paolino prese il posto di Piovani."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News