Resta in contatto

News

Tra Roma e Inter finisce 2-2: pareggio praticamente inutile per entrambe

All’Olimpico va in vantaggio la squadra di Conte che poi subisce la rimonta dei giallorossi. Poi nel finale ingenuità di Spinazzola che regala il rigore

Un 2-2 che non serve a Roma e Inter. Il punto spegne le già risicate speranze di scudetto dei nerazzurri e non permette ai giallorossi di staccarsi al quinto posto da Napoli e Milan. In avvio parte meglio l’undici di Fonseca, che al 9’ sull’angolo battuto da Pellegrini (con Handanovic a vuoto) vede Mancini, a porta sguarnita, mandare il pallone clamorosamente fuori il pallone, di testa.

DE VRJI. Primo affondo nerazzurro al quarto d’ora e gol. Corner battuto da Sanchez, l’olandese svetta di testa tra Kolarov e Spinazzola e palla in rete alle spalle di un Pau Lopez, assolutamente incolpevole. Il team di Conte vicino al raddoppio al 27’ col taglio di Young rasoterra dalla linea di fondo per Brozovic, il portiere di casa non si lascia sorprendere. Il primo tempo si chiude dopo 1’ di recupero, concesso da Di Bello sull’1-1. Infatti, De Vraji nel tentative di spazzare via la palla fatta arrivare da Spinazzola, mette la sfera nella sua porta, sul tiro di Dzeko, imbeccato da Mkhitaryan. Dopo una verifica di Guida al Var, Di Bello conferma il gol.

MKHITARYAN, POI…. Al 9’ rete annullata per fuorigioco a Martinez. Ma il bel movimento (da fare vedere più volte nelle suole calcio) certamente resta.  A segnare, in modo incredibile tre minuti dopo è l’armeno, mandando in rete il pallone calciato da Dzeko, fatto carambolare sul petto di Bastoni. Tutto regolare dal Var anche stavolta. Passati in vantaggio i giallorossi, chiudono bene gli spazi e non offrono il fianco a Barella (stasera in campo dopo l’infortunio) e compagni. Ingenuo Spinazzola, autore di una gran partita, che regala il rigore al 42’ ai nerazzurri, scalciando la gamba destra di Moses. Dal dischetto Lukaku spiazza Pau Lopez per il 2-2 finale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News