Resta in contatto

News

Coronavirus. Altri 4 contagi registrati in Sardegna. Italia: 194 i decessi tra ieri e oggi

I dati riguardanti l’intero territorio nazionale dicono di 218.268 casi totali di positivi. Gli spostamenti consentiti tra comuni e regioni

1.334 i casi di positività al virus Covid-19 registrati fino alle 18 di stasera nell’Isola, dall’inizio dell’emergenza. Dunque 4 in più rispetto a ieri: 1 nel Sud Sardegna, altri 3 nel Sassarese. Ancora un grandissimo dato: zero decessi. Eseguiti 1.111 tamponi (totale 33.330) mentre sono 98 i pazienti ricoverati in ospedale, 11 dei quali in terapia intensiva (1 in più di ieri). 452 si trovano in isolamento domiciliare. 558 pazienti guariti (+20), più altri 107 guariti clinicamente. Oltre alla Sardegna, altre sei  regioni (Molise, Calabria, Valle d’Aosta, Puglia, Friuli Venezia Giulia e Umbria) più la provincia autonoma di Trento, non hanno registrato decessi.

I DATI AGGIORNATI ALLE 18 FORNITI DALLA REGIONE SARDEGNA

ITALIA. Decessi sotto le 200 unità nel complesso: per l’esattezza tra ieri e oggi, registrati 194 morti causa Covid-19 (ieri 243) per un totale di 30.395. In terapia intensiva si trovano oggi 1.034 persone, 134 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 13.834 persone, 802 meno di ieri. In isolamento domiciliare 69.974 persone (-2183). I guariti raggiungono quota 103.031, per un aumento in 24 ore di 4.008 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2.747 persone). Oggi fatti 69.171 tamponi (ieri 63.775). Il dato finale riguarda sempre il totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia in Italia: a stasera è di 218.268.

SPOSTAMENTI. Il Dpcm del 26 aprile 2020 consente gli spostamenti solo nei casi di comprovate esigenze lavorative, motivi di assoluta urgenza, motivi di salute. Viene data anche la possibilità di rientrare a casa da un’altra regione. Sugli spostamenti tra comuni sono diverse le Regioni che hanno fissato regole proprie sul territorio di competenza.

Da CTS OK DA GIUGNO PER TEATRI E CINEMA. Niente aperture anticipate per sale da ballo, discoteche e locali di questo tipo, né all’aperto né al chiuso. Gli esperti del Comitato Tecnico Scientifico, secondo quanto riporta l’ANSA, avrebbero dato l’ok alla ripartenza dalla prima settimana di giugno, nel più assoluto rispetto delle misure di sicurezza e distanziamento, soltanto a teatri e cinema. No categorico, invece, agli eventi in spazi non strutturabili all’aperto e al chiuso, come sale da ballo e discoteche, ma anche allo svolgimento di fiere e congressi.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Se non si hanno giocatori di valore, può arrivare a che il più bravo degli allenatori ma non si possono avere prospettive di risalire in serie A...."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News