Resta in contatto

News

Coronavirus, due vittime e due contagi in Sardegna. In Italia dato decessi da interpretare

Secondo repubblica.it, ai 192 morti dell’ultimo bollettino vanno sommati altri 282 decessi extraospedalieri avvenuti ad aprile e registrati solo oggi

Il dato aggiornato alle 18 delle vittime in Sardegna, è di 119. Altre 2 persone hanno infatti perso la vita a causa del Coronavirus, nelle ultime 24 ore. 2 anche i nuovi casi di contagio, ben 16 in meno di ieri. Il totale dei malati è di 1.315, mentre i tamponi effettuati sono 748.14 i guariti.

I DATI AGGIORNATI ALLE ORE 18 FORNITI DALLA REGIONE SARDEGNA

ITALIA. Continua a calare il numero giornaliero di morti con il coronavirus: oggi sono infatti state registrate e comunicate dalle regioni 192 vittime, ma a quanto risulta a repubblica.it, si tratta di un dato falsato dalla comunicazione di 282 decessi extraospedalieri avvenuti già ad aprile e registrati solo oggi. Cresce quindi di 474 il totale delle vittime da coronavirus in Italia, ma il dato reale delle ultime 24 ore sarebbe in ulteriore calo rispetto a ieri e sotto le 200 unità: 192 per la precisione. Tuttavia, conteggiando i 474 decessi, si arriva a un totale di 28.710. In terapia intensiva si trovano oggi 1.539 persone, 39 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 17.357 persone, 212 meno di ieri. In isolamento domiciliare 81.808 persone (+12 rispetto a ieri).

I guariti raggiungono quota 79.914, per un aumento in 24 ore di 1.665 unità. Ieri invece erano state dichiarate guarite 2.304 persone. Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 239 unità (ieri erano stati 608) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 1.900, 65 in meno. 55.412 tamponi  fatti oggi, 18.796 in meno rispetto ai precedenti 74.208). A stasera il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 209.328.

ARCURI. Il commissario straordinario all’emergenza Coronavirus, nel suo punto stampa tenuto questa mattina, si è soffermato su vari punti in merito alla Fase 2 al via da lunedì. “Dobbiamo essere consapevoli che inizia una sfida ancora più difficile di quella degli ultimi mesi. La relativa libertà che ognuno di noi sta per guadagnare deve essere governata in funzione della salute di tutti noi. Dovremo immaginare uno scambio ragionevole tra la libertà relativa e la salute assoluta, tra ognuno e tutti. Finora abbiamo fatto tutti moltissimi sacrifici, e dobbiamo essere riconoscenti a tutti gli italiani. Da lunedì chiediamo loro un supplemento di ulteriore responsabilità”.

“Inizia il secondo tempo di una partita che non sappiamo quanto durerà e come finirà. Siamo al lavoro per tutti i cittadini anche quelli che non sono d’accordo. Ricordo – ha concluso Arcuri – che da lunedì 4 maggio gli italiani troveranno mascherine chirurgiche a 0.50 euro in 50.000 punti vendita, uno ogni 1.200 abitanti. Da metà del mese diventeranno 100.000, uno ogni 600 abitanti”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News