Resta in contatto

News

Coronavirus, Ryanair in difficoltà: tagli a rotte e riduzione stipendio a dipendenti

Gran parte degli aerei del gruppo low cost, che opera anche da e per la Sardegna, rimarranno a terra almeno fino a luglio. Dubbi anche fino all’estate 2022

La compagnia aerea a basso costo irlandese Ryanair prevede di tagliare 3.000 posti di lavoro a causa della crisi del settore provocata dalla pandemia di Coronavirus. L’annuncio è arrivato in mattinata dalla sede legale di Sword.

SITUAZIONE DIFFICILE. Il gruppo ha inoltre annunciato in un comunicato che gran parte dei suoi aerei rimarranno a terra almeno fino a luglio ed ha previsto che la domanda nel settore non riprenderà fino all’estate del 2022. Gli esuberi, che riguarderanno soprattutto i piloti e gli assistenti di volo, sono previsti dal prossimo luglio. La compagnia prevede poi di tagliare gli stipendi fino al 20% e di chiudere numerose basi in Europa. Come riporta l’ANSA, da parte sua, l’amministratore delegato Michael O’Leary ha concordato una riduzione della sua retribuzione del 50% fino al marzo dell’anno prossimo.

RAYANAIR IN SARDEGNA. Allo stato attuale, dopo la chiusura della base ad Alghero nel 2015, la struttura nell’Isola c’è solo a Cagliari. Si era pensato a d un ritorno nella città catalana in grande stile, ma quella è rimasta un’idea. Il gruppo irlandese è presente nella nostra regione dal 2009.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News