Resta in contatto

News

Coppa Italia: Napoli in semifinale: 1-0 alla Lazio al termine di una gara incredibile

Decisivo il gol a freddo siglato da Insigne per il passaggio del turno. Immobile sbaglia un rigore. Pali e traverse colpiti, oltre a due espulsioni

Napoli prima semifinalista della Coppa Italia 2019/2020. I partenopei battono 1-0 la Lazio, al termine di un confronto del San Paolo con vari colpi di scena.

SUCCEDE DI TUTTO NEI PRIMI 24’. Appena tre giorni dopo la brutta prova contro la Fiorentina in campionato, bell’impatto della squadra di Gattuso, al gol dopo appena 2’, quando Insigne supera due avversari, poi calcia con un piattone destro il pallone infilando Strakosha sul secondo palo e porta in vantaggio i suoi. La reazione dei biancocelesti porta (8’) alla concessione del rigore da parte di Massa, per netto fallo di Hysaj  su Caicedo. Dal dischetto però Immobile batte scivolando e manda il pallone completamente fuori.

Ha il suo bel lavoro da svolgere il direttore di gara, costretto ad estrarre due cartellini rossi al 19’ e al 24’. Prima per Hysaj che, ammonito nell’occasione del rigore, commette un altro fallo evitabile dopo aver abbattuto Immobile. Quindi 5’ dopo  sotto la doccia con netto anticipo anche Leiva che, dopo aver commesso fallo su Zielinski, non contento eccede troppo nelle sue proteste colorite verso lo stesso arbitro. Da rilevare che (16’) sull’imbeccata di Lazzari, Immobile per la seconda volta in partita, graziava Ospina. Squadre al riposo dopo 3’ di recupero.

Al 5’ della ripresa Immobile prova, senza riuscirci a sorprendere Ospina, sul suggerimento di Lazzari che aveva avuto la meglio su Luperto. Al 17’ in piena area, solo esterno della rete di Immobile su palla inattiva fatta spiovere in area. Un minuto dopo l’attaccante della squadra di Inzaghi sigla il pareggio, ma tutto vano per fuorigioco. Ancora posizione irregolare di Immobile al 21’, che spara addosso il pallone a Ospina. Quattro minuti dopo colpo di testa da parte di Milik indirizzato verso l’angolino basso, deviato sul palo da un balzo felino di Strakosha, che evita un 2-0 praticamente fatto. Doppia chance per il pareggio al 39’: prima Immobile spacca la traversa con palla che rientra in campo, tiro di Milinkovic-Savic, ma Ospina para a terra. Dall’altra parte palo del Napoli (40’) con la bordata di Mario Rui. Pareggia la Lazio con Lulic, dopo un altro palo colpito al 44’ da Lazzari, ma ancora in posizione di fuorigioco, che Massa conferma dopo l’ok di Nasca dal Var. Napoli in semifinale dopo 5’ di recupero. La Lazio, dopo l’Europa League, saluta anche la Coppa Italia.

GLI ALTRI QUARTI. Domani, alla stessa ora allo Stadium la Juventus (che mercoledì scorso ha eliminato l’Udinese) se la vedrà contro la Roma, giovedì vincitrice sul Parma, mentre martedì a San Siro il Milan, qualificatosi a spese della Spal, affronterà il Torino primo a qualificarsi a questi ottavi, dopo aver battuto il Genoa solo ai rigori. Ultimo confronto mercoledì, a San Siro tra l’Inter che ha liquidato il Cagliari e la Fiorentina, impostasi sull’Atalanta. Tutte le gare avranno inizio sempre alle 20,45.

31 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News